Terrorismo, espulso marocchino radicalizzato

Carlomagno Jeep agosto 18

espulsione È stato espulso e rimpatriato in aereo da Venezia un cittadino marocchino di 44 anni, Rachid Assarag, considerato vicino agli ambienti dell’estremismo islamico.

L’uomo, già espulso per motivi di sicurezza dello Stato nel maggio scorso per aver manifestato segni di radicalizzazione religiosa durante la sua detenzione per reati comuni, era rientrato con un visto di 10 giorni per presenziare a un’udienza al Tribunale di Piacenza.

Una volta in Italia ha subito tentato di far perdere le proprie tracce, ma è stato individuato e arrestato dagli agenti della questura di Como. Dopo la convalida dell’arresto il rimpatrio, eseguito da operatori della Polizia di Stato.

Con l’espulsione del 44enne, fa sapere il Ministero dell’Interno, diventano 288 dal gennaio 2015 a oggi le espulsioni di soggetti legati all’estremismo islamico, 51 delle quali eseguite nell’anno in corso.