31 Gennaio 2023

Roghi tossici e furti, blitz nel campo rom di Torino: 14 misure cautelari

Correlati

campo romTORINO – Una vasta operazione dei carabinieri è scattata questa mattina all’alba nel campo nomadi di strada Aeroporto di Torino. Circa cento carabinieri del Comando provinciale di Torino (con la collaborazione del Reggimento Piemonte e da personale del Nucleo Elicotteri) stanno perquisendo l’area.

I militari stanno eseguendo 14 misure cautelari, tra cui tre custodie cautelari in carcere, 9 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, 2 misure del divieto di dimora, e 15 denunce a piede libero nei confronti di altrettanti rom, disposte dall’autorità giudiziaria nell’ambito di una indagine su gravi reati in materia ambientale, roghi tossici, furti e ricettazione. Fatti accertati dagli investigatori dal Luglio 2017 al Marzo 2018.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Messina Denaro, perquisita la casa dell’ex amante del boss

Perquisite le abitazioni di Maria Mesi e del fratello Francesco, già coinvolti in una inchiesta perché ritenuti fiancheggiatori del capomafia

DALLA CALABRIA

Elezioni provinciali a Vibo, L’Andolina (centrodestra) è il nuovo presidente

Il sindaco di Zambrone - nelle elezioni in cui partecipano solo amministratori e consiglieri comunali -, è stato eletto con il 57,65% dei voti, battendo il candidato del centrosinistra, sostenuto anche dal Terzo polo, Giuseppe Condello, sindaco di San Nicola da Crissa, che si è fermato al 42,35%.

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER