Tentata strage a Palagonia, preso il fuggitivo Gaetano Fagone

E' stato catturato nel pomeriggio. L'uomo a fine agosto era piombato con un'auto su un gruppo di persone uccidendo una donna e ferendone altre sette.

Carlomagno Panda Settembre 2018
Catturato il fuggiasco di Palagonia, Gaetano Fagone
Nel riquadro, Gaetano Fagone

I carabinieri di Catania hanno catturato, nel primo pomeriggio di oggi, Gaetano Fagone, cinquantadue anni, ricercato dalla tarda serata dello scorso 31 agosto quando, perché ritenuto l’autore dell’investimento mortale a Palagonia. All’uomo viene anche contestato il reato di tentata strage.

Secondo l’accusa, Fagone a bordo di un’autovettura, ha travolto volontariamente un gruppo di vicini di casa seduto attorno a dei tavolini, uccidendo un’anziana donna, Maria Napoli, e ferendone altri sette, tra i quali un bambino di pochi mesi.

Gli uomini dell’Arma, coordinati dalla procura di Caltagirone, dopo una intensa caccia all’uomo, lo hanno individuato e ammanettato oggi in Via Gaetano Donizetti, mentre stremato cercava di raggiungere la propria abitazione.

Di fondamentale importanza, riferiscono gli investigatori, è stata la collaborazione di alcuni cittadini palagonesi che, condannando il gravissimo gesto, hanno da subito supportato gli inquirenti nelle indagini.

Il presunto autore è stato sottoposto a fermo. Assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Caltagirone dove dovrà rispondere all’autorità giudiziaria oltre che di omicidio, anche di tentata strage.

Alla base dell’azione omicidiaria, secondo informazioni, ci sarebbero profondi dissidi personali con i vicini di casa. Fagone avrebbe investito il gruppo utilizzando l’auto del padre, una Fiat Punto, con la quale si è poi dato alla fuga.