4 Luglio 2022

Esplode una bombola di gas a Napoli, un morto e due feriti

Stessa categoria

Esplosione in abitazione a Napoli, un morto e 2 feriti
La via dov’è avvenuta l’esplosione (Ansa)

Un’esplosione è avvenuta in un edificio a Napoli, in via Don Minzoni, nella zona dei quartieri spagnoli, provocata probabilmente da una bombola a gas. La deflagrazione, secondo le prime notizie, ha provocato la morte di una persona ed il ferimento di altre due. Stanno operando diverse squadra dei vigili del fuoco.

Secondo le prime notizie, alla famiglia coinvolta nell’esplosione era stata concessa una proroga dello sfratto che, dicono alcuni vicini, sarebbe dovuto avvenire il prossimo mese. La famiglia, comunque, come riferisce il vicesindaco di Napoli, Raffaele del Giudice, non era segnalata ai servizi sociali del Comune per avere un altro alloggio. Nella palazzina vivono complessivamente 29 persone per 9 nuclei familiari. E uno dei due figli della donna deceduta non aveva la residenza nello stesso edificio.

La gente del quartiere riferisce di un forte malumore espresso nei giorni scorsi da uno dei due figli – entrambi feriti, uno in ‘codice rosso’ – della donna deceduta nella deflagrazione, il quale avrebbe manifestato la volontà di non voler lasciare l’abitazione.

Abbiamo avvertito un boato violentissimo – riferisce una donna che abita nella zona – e la sedia sulla quale ero seduta si è spostata ed ho pensato al terremoto”. L’edificio, di quattro piani, intanto, è stato completamente evacuato per consentire ai vigili del fuoco di eseguire gli accertamenti sulla stabilità. É giunto anche il vice sindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, che sta coordinando le prime verifiche e i primi piani di intervento.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Strage sulle Alpi, cede ghiacciaio sulla Marmolada: Morti, feriti e dispersi

Strage di alpinisti sulle Alpi dolomitiche. Si è staccato un ghiacciaio di enormi proporzioni sulla Marmolada, tra le province...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER