Folle incendia l’autobus con 50 studenti dentro, preso. I ragazzi salvi

Choc a San Donato Milanese. L'autista è il 47enne Ousseynou Sy, senegalese di origine ma italiano dal 2004. "Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo", ha detto

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019
Un fermo immagine del bus in fiamme

L’autista di un bus è stato fermato dai carabinieri dopo che aveva versato benzina all’interno del mezzo di linea, appiccando il fuoco. Sull’autobus, che stava percorrendo la strada provinciale 415 all’altezza di San Donato Milanese (Milano), si trovava una scolaresca . Al momento non risultano feriti. Ancora da chiarire i motivi del gesto.

Alla guida del bus c’era il 47enne Ousseynou Sy, senegalese di origine ma italiano dal 2004, con dei precedenti penali per guida con alcool e abusi sessuali. In mattinata, secondo una prima ricostruzione, ha sequestrato il mezzo con a bordo 51 ragazzini della scuola media Vailati di Crema (nel Cremonese) e ha annunciato di volersi uccidere.

“Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo”. E’ quanto avrebbe detto, secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, Ousseynou Sy, il 47enne che ha sequestrato un autobus con a bordo una cinquantina di studenti e poi gli ha dato fuoco, minacciando di uccidersi.