Sconvolgente ad Andria, ucciso per una precedenza davanti a moglie e figlio

28enne accoltellato a morte. Il fatto è successo ieri sera a una rotatoria del centro pugliese. Fermato un cinquantenne per omicidio.

Carlomagno campagna Fiat Gamma 500 L settembre 2019

Un giovane di 28 anni, Giovanni Di Vito, originario di Trani, è stato ucciso a coltellate da un automobilista dopo un litigio per una mancata precedenza. L’omicidio è avvenuto ieri sera a una rotatoria poco distante dal centro di Andria, in Puglia, sotto gli occhi atterriti della moglie e del figlio piccolo della vittima.

Gli agenti del commissariato di polizia, dopo serrate indagini, hanno fermato nella notte un uomo di 50 anni ritenuto l’autore del delitto. A mettere la polizia sulle tracce del fermato alcune persone presenti che lo avevano visto allontanarsi a bordo di una Mercedes. Dalle testimonianze e dalla visione dei filmati delle telecamere i poliziotti sono risaliti all’uomo.

Il presunto assassino, con precedenti di polizia, e la vittima hanno iniziato a litigare per una mancata precedenza. Degenerata la lite, il 50enne avrebbe estratto un coltello colpendo in parti vitali Di Vito che si è accasciato a terra. La moglie, disperata, insieme ad altre persone, ha tentato di soccorrerlo ma per il marito non c’era purtroppo più nulla da fare.