Donna uccisa nel Foggiano, fermato l’ex genero

Omicidio a Orta Nova, catturato Cristoforo Aghilar, il 36enne che secondo l'accusa avrebbe ucciso l'ex suocera Filomena Bruno

Carlomagno campagna Jeep Cherokee Novembre 2019
Orta Nova, preso il killer Cristoforo Aghiler. Avrebbe ucciso Filomena Bruno
Da sinistra il presunto killer Cristoforo Aghiler e la vittima Filomena Bruno

È stato fermato martedì sera dai carabinieri Cristoforo Aghiler, il 36enne accusato di aver ucciso ieri sera ad Orta Nova (Foggia) con due coltellate al petto Filomena Bruno, foggiana di 53 anni, mamma della sua ex fidanzata.

L’uomo è stato bloccato a Carapelle, a pochi chilometri da Orta Nova. Stamattina era stato trovato il coltello utilizzato per compiere il delitto. A dargli la caccia in queste ventiquattro ore oltre duecento carabinieri.

Secondo quanto appreso dall’Ansa, Aghilar nel settembre scorso era evaso dai domiciliari ed era fuggito in Germania con la fidanzata 21enne, figlia della vittima. Una volta in Germania – a quanto trapela dalle indagini – la ragazza si sarebbe accorta del carattere piuttosto violento dell’uomo e avrebbe informato di questo alcuni familiari.

Questi l’avrebbero convinta ad abbandonare Aghiler, a tornare in Italia e a trovare rifugio da alcuni parenti che vivono lontano da Orta Nova. Sabato il 36enne è tornato in paese e ha minacciato con una pistola la mamma della fidanzata e alcuni parenti della donna per ottenere notizie sulla fidanzata.