Stragi del sabato sera, da Nord a Sud 9 morti in poche ore

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Ennesimo sabato sera di sangue sulle strade italiane. Nove persone, tra cui 5 giovanissimi, hanno perso la vita in seguito a numerosi incidenti stradali avvenuti tra Veneto, Lazio e Sicilia. Coinvolto anche un ciclista, falciato da un’auto nel Trevigiano.

Il bilancio più pesante arriva da Noventa di Piave, paese del Veneziano dove tre giovani, due ragazze di 23 e 25 anni e un ragazzo di 20, hanno perso la vita dopo uno schianto frontale.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che stanno indagando sulle cause, l’incidente sarebbe stato causato dall’invasione della corsia opposta da parte di uno dei due mezzi. La Fiat Punto era guidata da Chiara Brescaccin che aveva al suo fianco Matteo Gava.

Sulla Citroen C3 viaggiava Giulia Bincoletto, figlia del titolare di un noto locale della zona, di rientro da una festa. Al momento gli investigatori escludono la nebbia e il ghiaccio come possibili cause dell’incidente. Probabile, invece, una distrazione o un colpo di sonno.

Tragedia anche in Sicilia, nel Catanese, dove un 16enne è morto dopo essere stato sbalzato fuori dall’auto sulla quale viaggiava con altri amici. Fatale l’impatto con un muretto.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB