Due donne travolte e uccise da un ubriaco nelle Marche

Nuova tragedia sulle strade, questa volta a Senigallia (Ancona). Ieri notte la strage in Alto Adige dove un uomo è piombato con la sua auto su un gruppo uccidendo sei giovani e ferito undici persone


Archivio

Due donne sono state investite e uccise nella notte sulla strada provinciale 360 “Arceviese”, nel territorio di Senigallia (Ancona). Le vittime sono di Pesaro, avevano 34 e 40 anni ed erano appena uscite dalla discoteca “Megà”.

Il fatto è avvenuto tra le 4 e le 5, tra Bettolelle e Casine di Ostra: dalle prime informazioni le due donne camminavano a bordo strada, probabilmente stavano raggiungendo la loro automobile, quando sono state travolte dal mezzo in transito e sono state sbalzate a qualche metro di distanza. Sarebbe stato lo stesso investitore a chiamare i soccorsi, risultati però inutili.

Il conducente, un uomo del posto, sarebbe risultato positivo all’alcoltest, quindi è stato arrestato dalla polizia stradale di Ancona intervenuta sul posto assieme al 118.

La nuova tragedia sulle strade segue quella di ieri notte in Alto Adige, dove un gruppo di persone è stato investito da un’auto a forte velocità. Il bilancio è stato drammatico: 6 giovani morti e 11 feriti. Il conducente, un 28enne, è stato arrestato per omicidio stradale perché è risultato positivo all’alcool test con un tasso di quasi 2 punti, quattro volte superiore a quello consentito. In Italia il limite e 0,5 grammi per litro. Rischia fino a 18 anni di reclusione.