Coronavirus, la folle decisione di Conte: “Tutta l’Italia zona rossa”. Pietra tombale sul Paese

Scuole e università saranno chiuse fino al 3 aprile. Divieto assoluto di assembramenti e rigide misure per chi esce ed entra dalle aree in tutto il paese, salvo per ragioni di lavoro.   

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Non solo il Nord Italia, con la Lombardia e le 14 province, ma tutto il paese sarà zona rossa. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte dichiarando in conferenza stampa la penisola “zona protetta”. E’ la pietra tombale per tutta l’Italia sul piano economico.

Il nuovo decreto, che entra in vigore da martedì 10 marzo, prevede regole molto severe analoghe a quelle stabilite dal decreto dell’8 marzo. Scuole e università saranno chiuse fino al 3 aprile, con una estensione dalla data fissata del 15 marzo. Divieto assoluto di assembramenti e rigide misure per chi esce ed entra dalle aree in tutto il paese, salvo per ragioni di lavoro.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB