Difende un amico e viene pestato a morte, 4 arresti

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Un ragazzo di 21 anni, Willy Monteiro Duarte, è stato ucciso di botte nella notte tra sabato e domenica a Colleferro, vicino Roma. Per l’omicidio i carabinieri hanno arrestato 4 persone tra i 22 e i 26 anni di Artena.

I quattro, che si erano allontanati dopo l’aggressione su un’auto di grossa cilindrata, sono stati bloccati poco dopo dai carabinieri della compagnia di Colleferro al centro di Artena. Tutti con precedenti di polizia, sono accusati di omicidio preterintenzionale in concorso.

Sono stati raggiunti in pochi minuti grazie alla conoscenza del territorio, in particolare del comandante di Stazione di Colleferro arrivato immediatamente sul luogo del pestaggio.

Willy Monteiro, soccorso in gravissime condizioni, è arrivato morto in ospedale. La vittima viveva a Paliano, in provincia di Frosinone.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il 21enne ucciso sarebbe stato “punito” per aver difeso poco prima un amico. Il ragazzo avrebbe difeso poco prima un suo compagno durante una lite, forse per una ragazza, con uno dei quattro arrestati dividendoli.

Dopo qualche minuto la vittima sarebbe stata raggiunta dagli arrestati che lo hanno pestato a morte. Altri due giovani coetanei che assistendo alla scena sono intervenuti sono stati rimasti feriti e giudicati guaribili in 10 giorni.

I quattro si trovano nel carcere di Rebibbia. Nei prossimi giorni ci sarà l’udienza di convalida. Si tratta di Francesco Belleggia, 23 anni, Mario Pincarelli, 22 anni e dei fratelli Gabriele e Marco Bianchi di 25 e 24 anni. Sono tutti accusati di omicidio preterintenzionale in concorso.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB