Appena sposati litigano di brutto: lei in ospedale con costole rotte, lui col divieto di avvicinarla

E' successo a Roma. La coppietta, del veronese, si era appena sposata decidendo di fare il viaggio di nozze nella città eterna. In albergo però qualcosa va storto e hanno iniziato a litigare, con lui che le ha dato botte da orbi. La novella sposina si è rifugiata in bagno fino all'arrivo della Polizia. Aveva 4 costole rotte e un occhio nero

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Archivio

Quando ha deciso di trascorrere il viaggio di nozze a Roma, non avrebbe mai pensato che la luna di miele si sarebbe trasformato in un incubo. E’ accaduto ad una novella sposa che, da un paesino del veronese, ha contratto matrimonio nella città eterna.

Nella nottata del 21 settembre però, a seguito di un banale litigio con suo marito, è stata, da quest’ultimo, aggredita tanto da doversi rifugiare nel bagno della camera dell’albergo dove stavano alloggiando da dove ha allertato la polizia.

Sono stati gli agenti del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, immediatamente arrivati nella struttura ricettiva, a trarre in salvo la sposina e a mettere fine alle violenze del marito.

La donna immediatamente soccorsa è stata trasportata in ospedale dove è stata medicata per la frattura di quattro costole ed una tumefazione all’occhio sinistro, con una prognosi di 30 giorni.

All’uomo, invece, è stato notificato il provvedimento d’urgenza dell’allontanamento dalla casa familiare, con il divieto di avvicinarsi alla parte offesa e comunicare con lei con qualsiasi mezzo.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM