Emorragia cerebrale dopo il vaccino. Gravissimo un avvocato in Sicilia

Nei giorni scorsi era morta una insegnante di musica di 55 anni. La donna è deceduta per una trombosi dopo che nelle settimane precedenti era stata sottoposta al vaccino di AstraZeneca. Indaga la procura di Messina

Carlomagno Nuova Jeep Compass Aprile 2021

Un avvocato di 45 anni, Mario Turrisi, è finito in rianimazione al Policlinico di Messina a causa di una emorragia cerebrale sopraggiunta dopo essersi sottoposto al vaccino. L’uomo, originario di Tusa, era giunto nel nosocomio messinese la scorsa notte, dopo essersi sentito male. In un primo momento l’uomo era stato dato per morto, poi in una nota dell’ospedale è stato precisato che il 45enne è vivo ma versa in condizioni gravissime.

Il legale era stato sottoposto al vaccino Astrazeneca nelle scorse settimane, il 12 marzo, e dopo pochi giorni dalla somministrazione del siero ha cominciato ad accusare forti mal di testa. A Pasqua le sue condizioni si sono aggravate e ora lotta tra la vita e la morte all’ospedale di Messina. Il caso, come da prassi, è stato segnalato all’Aifa.

Nei giorni scorsi era morta la professoressa Augusta Turiaco, di 55 anni, insegnante di musica della scuola media Mazzini-Gallo, deceduta per una trombosi dopo che nelle settimane precedenti era stata sottoposta al vaccino di AstraZeneca. Sul decesso della docente la Procura di Messina ha aperto una inchiesta.

Leggi anche “In aumento le reazioni avverse dei vaccini, anche gravi: in Ue oltre 250mila, la quota maggiore è in Italia”

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM