29 Gennaio 2023

Nuova ondata di migranti a Lampedusa

Correlati

Sbarco migranti
archivio

Una nuova ondata di sbarchi si è registrata nei giorni scorsi a Lampedusa, dove sono approdati oltre 400 migranti nel giro di poche ore. Dopo un barcone con 215 profughi, tra cui nove donne, due minori e un neonato, sono giunti sull’isola altre tre imbarcazioni con 70, 57 e 88 persone.

Tutti sono stati trasferiti nell’hotspot di contrada Imbriacola che in questo momento ospita quasi 700 migranti. Ieri ottanta minori sono stati trasferiti sulla terraferma con il traghetto di linea per Porto Empedocle e 202 adulti sulla nave Rapsody per il periodo di quarantena. Gli altri migranti che si trovano ancora nel Centro dovrebbero essere imbarcati nelle prossime su una nave quarantena se le condizioni del mare lo consentiranno.

Nei giorni scorsi Lampedusa è stata dichiarata zona rossa a causa dell’alto numero di casi Covid tra gli abitanti. “La situazione per ora regge – ha dichiarato il sindaco Totò Martello – anche perché i migranti sbarcati sull’isola non hanno alcun contatto con la popolazione e vengono trasferiti sulle navi quarantena”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Messina Denaro, procuratore De Lucia: “Stop a speculazioni sull’arresto”

Secondo il capo della Procura di Palermo non ci sono "ombre" sulla cattura del superlatitante. "E' tutto trasparente e pubblico. Le forze di polizia hanno svolto un grande lavoro. Indagine impeccabile"

DALLA CALABRIA

Assalto al caveau di Caraffa, giudici riconoscono aggravante mafiosa

Per due degli imputati. Il colpaccio a dicembre 2016 nei confronti di un caveau della Sicurtransport. Il bottino era stato quantificato in otto milioni e 170 mila euro.

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER