5 Febbraio 2023

Auto finisce fuori strada e impatta contro un albero, morti 2 giovanissimi

Correlati

Dopo i quattro giovani morti in un incidente stradale in Umbria e due in Lombardia, altri due ragazzi di 18 e 19 anni, sono morti in un incidente autonomo avvenuto la scorsa notte in Puglia, lungo la strada provinciale 95 che da Cerignola conduce a Candela, nel Foggiano.

Le vittime viaggiavano a bordo di una utilitaria che, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo uscendo prima fuori strada, per poi terminare la sua corsa contro un albero in un uliveto.

Per i due giovani non c’è stato nulla da fare. Sul luogo dell’incidente sono accorsi i medici del 118: inutile ogni loro tentativo di strapparli alla morte. Sul posto, anche i vigili del fuoco che hanno estratto i corpi dalle lamiere.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Qatargate: Cozzolino avrebbe preso soldi. Revocata immunità per lui e Tarabella

I pubblici ministeri federali belgi sospettano l'eurodeputato italiano Andrea Cozzolino (PD) di aver preso denaro in cambio del blocco...

DALLA CALABRIA

Frontale nella Galleria della “Crocetta”, sulla Paola-Crotone. 3 feriti di cui uno grave

Un brutto incidente stradale è avvenuto nel pomeriggio all'interno della Galleria della "Crocetta", sulla statale 107 Paola-Crotone. Ad esse...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER