22 Aprile 2024

Sisma in Turchia, manca all’appello un italiano, Angelo Zen

Correlati

“Manca soltanto un italiano che non siamo riusciti a contattare. Si tratta di Angelo Zen, della provincia di Vicenza, siamo in contatto costante con la famiglia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani al Tg3 in collegamento dall’Unità di crisi della Farnesina. Nelle zone colpite dai terremoti in Turchia gli italiani erano 129, già contattati e che stanno bene. L’unico fra questi che manca all’appello è appunto il vicentino.

Zen, 60 anni, è un consulente originario di Saronno (Varese) e residente a Martellago (Venezia), specializzato in macchinari per l’oreficeria; l’ultimo contatto con la famiglia risale a domenica scorsa. In queste settimane stava lavorando in Turchia, i familiari non hanno saputo riferire con precisione la località esatta in cui fosse alloggiato.

“La famiglia prega di non affollarsi presso di loro, la Farnesina avuto la delega per fornire tutte le informazioni”, ha detto Tajani. “Per adesso è soltanto non rintracciabile, non sappiamo dove stava durante il terremoto, prima di dare notizie è meglio essere molto prudenti”, ha detto Tajani, ricordando che nella zona “non ci sono collegamenti telefonici o internet”.

Angelo Zen “è irrintracciabile ma proseguiamo le ricerche anche in contatto con la protezione civile turca”, ha precisato Tajani. L’Unità di crisi della Farnesina “lavora 24 ore su 24” per dare informazioni a tutti e seguire gli sviluppi del terremoto al confine tra Turchia e Siria, ha sottolineato il ministro.

Si seguono costantemente gli sviluppi anche con “mappe del sisma e mappe della presenza degli italiani registrati” nel Paese, ha aggiunto il ministro sottolineando che Angelo Zen, l’italiano che al momento risulta disperso, “non era registrato ma la sua presenza” in una delle città colpite dal sisma è stata segnalata da alcuni amici.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)