10 Agosto 2022

Milano impazzisce per la notte delle Lanterne in Darsena

Stessa categoria

la notte delle Lanterne in Darsena a Milano
la notte delle Lanterne in Darsena a Milano (Twitter)

MILANO – E’ stato sicuramente un evento riuscito, almeno sul piano mediatico, quello della notte delle Lanterne in Darsena a Milano. Migliaia di persone si sono accalcate sulle cinture murarie dei navigli per assistere allo spettacolo. Almeno cinquantamila persone. Un afflusso non previsto che ha creato enormi disagi. Il day after è stato un po’ polemico. C’è chi parla di flop e c’è invece chi si dice divertito dalla serata organizzata dall’Unione buddhista italiana e da Urbanzen Bpeace.

Gli organizzatori avevano previsto che i partecipanti scrivessero sulla carta biodegrabile delle lanterne un loro pensiero di pace, prima di appoggiarle sull’acqua per illuminare tutto il canale. Così è stato, in parte. Perché intanto la gente era tantissima, oltre ogni aspettativa (si parla appunto di oltre 50 mila persone) e poi non tutti avevano con sé una lanterna. Conclusione: poche lanterne in acqua e tantissima gente.

Che ce ne fosse stata tanta di gente le avvisaglie si erano avute sul canale social della Notte delle Lanterne. Il giorno dopo sulla bacheca Facebook ci sono i numeri che dicono di 82mila persone che hanno partecipato.

la notte delle Lanterne in Darsena a Milano
La gente a bordo Darsena rilascia in acqua le lanterne (Twitter)

Inutile parlare dei disagi al traffico in zona Navigli. La presenza dei vigili è stata si può dire inutile, col comune che aveva ricevuto comunicazione per qualche centinaio di presenze. La questura aveva autorizzato la manifestazione per un 150 persone. Moltissimi automobilisti sono rimasti imbottigliati nel traffico. Trasporti pubblici in tilt così come impossibile era poter comunicare via telefono tanto le linee erano intasate.

Un simpatico fuori programma che ha divertito molto è stato il tutto in acqua di due ragazze (vestite) che ha scatenato la folla.

E’ dovuta intervenire la polizia che le ha prima fatte uscire e poi ha caricato le ragazze sul gommone di servizio per portarle probabilmente al comando. Le ragazze non ci hanno pensato due volte e sono salite a bordo tra gli applausi della gente e i sorrisi dei poliziotti. Flop o non flop, a Milano ancora ne ne parla. Certo è che nemmeno gli organizzatori si aspettavano un afflusso di gente così.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER