Sanremo, vincono gli Stadio con una canzone "scartata"

Stadio vincono la 66esima edizione del Festival di Sanremo
Gli Stadio vincitori della 66esima edizione del Festival di Sanremo (Ansa)

La 66esima edizione del Festival di Sanremo è stata vinta dagli Stadio, con il brano “Un giorno mi dirai” che lo scorso anno, sempre con Carlo Conti conduttore direttore della kermesse, era stato scartato. A rivelarlo è lo stesso gruppo in conferenza stampa stamani. “Abbiamo cambiato qualche parola ma il testo era sempre quello”, ha detto il leader del gruppo Gaetano Curreri.

Gli Stadio, nati nel ’77, vincono anche il premio per la miglior “cover” con il brano “La sera dei miracoli”, il premio per la miglior musica “Giancarlo Bigazzi” e il premio della Sala Stampa “Lucio Dalla”.

A sorpresa, sul podio al secondo posto si è piazzata Francesca Michielin, 20 anni, con il brano Nessun Grado di Separazione “Io non so cosa dire. Dovrei citare Jovanotti. Sono una ragazza fortunata perché mi avete regalato un sogno”, ha detto emozionatissima Michielin. In terza posizione Giovanni Caccamo e Deborah Iurato con la canzone “Via da qui”, scritta da Giuliano Sangiorgi.

I NUMERI DEL FESTIVAL – Sono stati 11 milioni 223 mila i telespettatori, pari al 52.52% di share, che hanno seguito ieri la finale del Festival di Sanremo. Rispetto all’anno scorso – quando l’ultima serata del festival era stata seguita in media da 11 milioni 843 mila spettatori, pari al 54.21% di share – gli ascolti sono in calo di circa 600 mila spettatori e quasi 2 punti di share.

CLIP DEGLI STADIO “UN GIORNO MI DIRAI”

La prima parte della serata ha fatto segnare 12 milioni 695 mila spettatori con il 48.76% di share, la seconda 8 milioni 712 mila pari al 64.89%. Un anno fa la prima parte dell’ultima serata del festival era stata seguita da 12 milioni 763 mila spettatori pari al 50.77% di share, la seconda da 10 milioni 8 mila con il 65.48%.

In media, le cinque serate del festival 2015 sono state “viste da 10.746.429 spettatori pari al 49.58% share. Lo share più alto degli ultimi 11 anni”, scrive su Twitter il direttore di Rai1, Giancarlo Leone. E ancora: “Carlo Conti fa i conti con lo share. Quest’anno 49.58% e l’anno scorso 48.64%.

Sulla scorta del successo di quest’anno, Carlo Conti farà il suo terzo Festival a febbraio 2017. “Visto che è andato tutto bene – ha detto il direttore artistico – cercheremo di fare il terzo Festival. Non c’è due senza tre”, ha ironizzato accogliendo le sollecitazioni del direttore di rete.

Nella conferenza stampa finale di Sanremo, il direttore di “Rai 1” Giancarlo Leone, ha spinto sull’acceleratore “investendo” ufficialmente Conti della richiesta della Rai di condurre anche la prossima edizione, di cui sarà – come da contratto – direttore artistico. “Due anni fa – ha sottolineato Leone – ho creduto e voluto fortemente Conti come conduttore e direttore artistico, mi sono assunto totalmente la responsabilità e oggi sono felice che questa scelta sia stata premiata da pubblico e critica, a dimostrazione del valore artistico e professionale e della necessità di costruire un progetto a lungo termine sul festival”.