21 Febbraio 2024

Bomba al Consolato del Cairo: "Identificati 3 terroristi dell'Isis"

Correlati

Autobomba contro consolato italiano al Cairo
Autobomba contro consolato italiano al Cairo (Epa/Str)

La tv araba Al Arabiya nella sua edizione di pochi minuti fa ha riferito che le forze di sicurezza egiziane hanno identificato i tre presunti attentatori che hanno agito contro il consolato italiano al Cairo.

Si “tratterebbe di tre elementi del gruppo di Ansar Beit el Maqdes, attivo nel Sinai”. Le stesse fonti hanno anche fornito i loro nomi: “Tarek Abdel Sattar e Hussein Barakat Hussein Mabrouk, originari di Bani Suef in Alto Egitto e Hussein Samir Bassiouni di Fayoum a sud del Cairo”.

Com’è noto, qualche giorno fa un’automobile imbottita con 450 chili di tritolo è esplosa la mattina presto a Il Cairo, la capitale egiziana. L’attacco è poi stato rivendicato dalle milizie del Califfato: “invitiamo tutti i musulmani a stare lontato da questi covi, che sono luoghi legittimi” da colpire.

Le foto segnaletiche dei presunti autori dell'attentato al consolato italiano al Cairo
Le foto segnaletiche dei presunti autori dell’attentato al consolato italiano al Cairo

La svolta nelle indagini nelle scorse ore dove le forze di sicurezza hanno identificato i tre possibili attentatori. In Egitto vi sono due gruppi organici all’Isis: uno fa riferimento alla “Provincia del Sinai”, l’altro “Junda al-Khilafah nella terra del Kinana”, tutti ben finanziati e armati. Secondo le forze di sicurezza internazionali sarebbero molto pericolosi.

“L’attentato al consolato italiano al Cairo è un fatto grave, un probabile avvertimento, non qualcosa rivolto particolarmente contro gli italiani, ma contro l’impegno comune nella lotta al terrorismo”, ha detto il ministro degli esteri Paolo Gentiloni giunto al Cairo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

In casa custodisce due kg di droga, scoperto e arrestato

Un 39enne di Mesoraca (Crotone), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I militari della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)