Egitto, precipita Airbus 321 russo sul Sinai con 219 persone. VIDEO

Egitto, precipita un Airbus russo sul Sinai con 219 personeUn aereo di linea russo con 219 persone a bordo (212 passeggeri e 7 membri dell’equipaggio) partito da Sharm el Sheik e diretto a San Pietroburgo in Russia si è schiantato sulla penisola egiziana del Sinai centrale.

Secondo quanto riferito da media arabi un Airbus A321, volo 92-68, appartenente alla compagnia aerea russa Kogalymavia, noto anche come Metro Jet, in viaggio da Sharm el-Sheikh (Egitto) a San Pietroburgo è decollato alle 6.51 ora di Mosca con arriva previsto alle 12.10 sempre con orario della capitale russa.

Alle 7.14 non ha contattato Larnaca (Cipro) ed è scomparso dai radar. L’aereo trasportava 212 passeggeri e sette membri dell’equipaggio”.

Poco prima  di scomparire dai radar, l’aereo aveva lanciato il mayday e chiesto un atterraggio di emergenza. Al momento le informazioni sono frammentarie. Lo schianto sarebbe avvenuto nell’area centrale del Sinai, in Egitto.

VIDEO

L’agenzia russa Tass, citando fonti dell’aeroporto del Cairo, riferisce che l’aereo con a bordo 212 civili e 7 membri dell’equipaggio aveva richiesto un atterraggio di emergenza in uno degli aeroporti più vicini in Egitto poco prima di scomparire dai radar.

L’aereo di linea volava a 9.000 metri di quota quando il comandante dell’aereo ha contattato i controllori del traffico aereo e ha chiesto atterraggio di emergenza a causa di un malfunzionamento della stazione radio. Il collegamento con l’aereo è stato perso dopo.