26 Settembre 2022

Birmania, vince la Lega per la democrazia di Aung San Suu Kyi

Correlati

Birmania, vince la Lega per la democrazia di Aung San Suu Kyi
Aung San Suu Kyi, leader del partito d’opposizione che ha vinto le elezioni in Birmania
La “Lega nazionale per la democrazia” (Ndl) di Aung San Suu Kyi, ex nobel per la pace e leader dei diritti umani in Birmania ha vinto le elezioni nel paese. E’ lo stesso portavoce del movimento ad annunciare che “a noi sono andati il 70 percento dei voti” e ad aver “vinto 44 dei 45 seggi per la camera bassa birmana assegnati a Rangoon”.

La Lega nazionale per la democrazia ha anche reso noto di avere conquistato tutti e dodici i seggi in palio nella ex capitale per la camera alta. I dati non sono stati ancora confermati dalla commissione elettorale che sta rendendo noti i risultati molto lentamente.

Il governo ha ammesso la sconfitta – Il partito birmano al governo (Usdp) ha ammesso la sconfitta al voto di ieri nei confronti del partito all’opposizione Ndl guidato da Aung San Suu Kyi. In un’intervista a Democratic Voice of Burma, il capo del partito di governo Htay Oo ammette di “aver collezionato più sconfitte che vittorie”.

“E’ troppo presto per parlare del risultato, ma credo che ne abbiate tutti un’idea”, ha detto questa mattina la leader dell’opposizione birmana Aung San Suu Kyi, comparendo nella sede centrale della sua “Lega nazionale per la democrazia” (Nld) davanti a una folla di sostenitori in festa già da ieri sera.

Portavoce Nld, ‘finora a noi il 70% dei voti’ – Il partito all’opposizione in Birmania (Nld) guidato da Aung San Suu Kyi si è aggiudicato finora circa il 70% dei voti alle elezioni di ieri: lo ha detto il portavoce Win Htein spiegando che, secondo i voti contati fino adesso, alla Lega nazionale per la democrazia è andato tra il 50% e l’80% delle preferenze su base nazionale. I primi dati definitivi saranno annunciati alle 15:00 locali (le 9:30 italiane).

Birmania: tv, partito al governo ammette sconfitta – Il partito al governo della Birmania (Usdp) ha ammesso la sconfitta alle elezioni di ieri nei confronti del partito all’opposizione Ndl guidato da Aung San Suu Kyi: lo scrive in un tweet l’emittente nazionale cinese Cctv.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Russia-Ucraina, Putin mobilita l’esercito: “L’Occidente ha superato i limiti di aggressione”

Spirano venti di guerra globale. Chiamati 300mila riservisti. Il presidente della federazione russa avverte: "L'Occidente ha deciso per la minaccia nucleare contro di noi. Io dico all'Occidente (e alla NATO): "Abbiamo parecchie armi per rispondere. Non è un bluff". Intanto è stato indetto un Referendum per l'indipendenza del Donbass

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER