Belgio, è allerta massima. Bruxelles blindata e sotto assedio

Belgio, è allerta massima. Bruxelles è sotto assedio
Come si presentava sabato Bruxelles, capitale del Belgio

E’ massimo allarme in Belgio, dove il governo ha innalzato al livello più alto l’allerta terrorismo, nella scala, numero 4. Il premier belga, Charles Michel ha detto che “c’è il rischio di attentati simili a Parigi”.

Bruxelles è blindata, così come tutti gli obittivi sensibili nel paese. Il Centro nazionale di crisi belga (Ocam) parla di “minaccia grave e imminente, cosa che richiede specifiche misure di sicurezza e raccomandazioni dettagliate alla popolazione”. In sotanza la minaccia, sostiene il ministero “è molto grave”.

Sul fronte delle ricerche a cellule terroristiche, dopo i blitz di Molenbeek dei giorni scorsi, gli inquirenti sono alla ricerca di almeno due uomini di cui uno trasporterebbe una bomba del tipo di quelle azionate dai kamikaze negli attacchi di Parigi. Secondo i media belgi potrebbe essere lo stesso Salah. E’ quanto si legge sul sito di “Le Soir” citato dall’Ansa.

Il Comune di Bruxelles, cioè il municipio centrale della città, ha chiesto la chiusura di tutti i ristoranti e caffè della zona, in seguito alla minaccia terrorista. La polizia ha fatto il giro dei locali nel pomeriggio per avvertirli della raccomandazione. Chiusa per “precauzione” anche tutte le stazioni metropolitana. I bus circolano normalmente ma sono super sorvegliati, mentre molti tram sono rimasti in deposito.

Serrande abbassate pure nei grandi magazzini di Bruxelles, “le Galeries Inno” (cuore dello shopping della borghesia belga), diversi centri sportivi ed è stata annullata la partita di anticipo del campionato di serie A (D1) tra Lokeren e Anderlecht oltre alle partite di calcio delle serie minori, ma non la prima e seconda divisione.

Chiusi anche il più grande cinema di Bruxelles, la multisala Kinepolis, annullati i concerti delle due maggiori sale da concerti – l’Ancienne Belgique e Cirque Royale – e chiusi il luogo simbolo della città cioè l’Atomium, l’edificio a forma di atomo, e il Parlamentarium, il centro visitatori del Parlamento Ue.

Il Centro nazionale di crisi belga (Ocam) ha chiesto di annullare tutti i grandi eventi previsti a Bruxelles nel fine settimana e di chiudere la metro, “raccomanda di annullare le partite di calcio di prima e seconda divisione”. L’Ocam chiede anche di “rafforzare il dispositivo poliziesco e militare”. Sabato la capitale belga è apparsa spettrale.

Intanto a Londra La polizia ha arrestato tre persone sospette e ha disposto l’evacuazione di una strada centralissima di Londra, vicino al ponte di Westminster. Lo scrive l’Independent on line, secondo cui la polizia, armata, ha fermato un’auto e arrestato tre persone. L’operazione ha visto impegnati uomini, mezzi ed elicotteri che hanno sorvolano la città. I tradizionali Bus rossi a due piani sono stati deviati.

La polizia ha chiesto alle persone che si trovano nei negozi e nei ristoranti della strada di allontanarsi dalle vetrine e dalle finestre. Londra nel passato è risultata crocevia di terroristi. Da un quartiere alla periferia della capitale britannica proveniva “Jihadi John”, uno dei boia più sanguinari dell’auto proclamato stato islamico.