Elezioni in Venezuela, dopo 16 anni archiviato il chavismo

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021
Elezioni in Venezuela, dopo 16 anni archiviato il chavismo
Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro, “erede” politico di Hugo Chávez

L’opposizione antichavista dopo 16 anni ha vinto le elezioni legislative in Venezuela, conquistando 99 dei 167 seggi dell’Assemblea Nazionale, contro i 46 del partito chavista. Lo ha annunciato Tibisay Lucena, presidente della Commissione nazionale elettorale del Venezuela.

Lucena ha comunque precisato che 19 seggi devono ancora essere attribuiti, giacché i risultati dello scrutinio non sono ancora considerati irreversibili. L’affluenza, che la responsabile del Cne ha definito “straordinaria”, è stata del 74,25%.

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha riconosciuto la vittoria dell’opposizione nelle elezioni legislative, in un messaggio televisivo trasmesso dopo la proclamazione dei risultati ufficiali da parte della Commissione elettorale nazionale (Cne).

“Con il voto abbiamo battuto democraticamente un governo che non è democratico”: con queste parole Jesus Torrealba, segretario del Tavolo dell’Unità Democratica (Mud) ha festeggiato la vittoria dell’opposizione nelle elezioni legislative in Venezuela.

Torrealba ha detto che i risultati contenuti nel “primo stitico bollettino” della Commissione nazionale elettorale (Cne) segnano solo l’inizio di “una fragorosa disfatta del governo e di una chiara vittoria dell’opposizione” che nello scrutinio finale sarà ancora più marcata. Rivolgendosi al governo, il dirigente antichavista ha detto che “il popolo ha parlato chiaramente. Le famiglie venezuelane si sono stancate di soffrire a causa del vostro fallimento. Ora basta! E’ ora di rispettare la volontà del popolo”.

Nicolas Maduro era succeduto al presidente morto nel 2013 Hugo Chávez, leader della Rivoluzione Bolivariana e protagonista indiscusso di 16 anni (dal 1999) di potere chavista.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM