4 Dicembre 2021

Donald Trump: "Chiudere frontiere Usa ai musulmani"

Stessa categoria

Donald Trump: "Chiudere frontiere Usa ai musulmani"
Il candidato repubblicano alle presidenziali Usa 2016 Donald Trump

Il candidato repubblicano in corsa alle presidenziali Usa, Donald Trump intende chiudere le frontiere americane a tutti coloro che sono di fede musulmana. Lo afferma un comunicato del suo staff della campagna elettorale.

“Donald J. Trump chiede una totale e completa chiusura all’ingresso dei musulmani negli Stati Uniti fino a quando i rappresentanti del nostro Paese non capiscono cosa sta succedendo”, si legge nella nota, che cita uno studio di Pew Research “tra gli altri, secondo cui – si legge nel comunicato – c’è grande odio verso gli americani tra una grande fetta della popolazione musulmana”. Il comunicato menziona poi una serie di recenti rilevamenti.

In un comizio Trump aveva detto che centinaia di migliaia di musulmani negli Stati Uniti “si sono rallegrati per gli attacchi dell’11 settembre”.
Il candidato repubblicano prende a balzo il recente attentato a San Bernardino, in California, per entusiasmare i suoi sostenitori e rivolgere un messaggio di sicurezza agli indecisi. Trump ha anche detto che bisogna schedare tutti i musulmani in un database e invitato ad alzare il livello di sorveglianza nelle moschee.

Le parole di Donald Trump “sono totalmente contrarie ai nostri valori come americani, ma anche contrari alla nostra sicurezza”. Lo ha detto il consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca Ben Rhodes riferendosi alla richiesta, formulata dal candidato repubblicano, di impedire l’ingresso dei musulmani negli Stati Uniti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Australia choc, ragazza sana viene deportata in un campo di internamento Covid

Potremmo titolare questa testimonianza scioccante "C'era una volta l'Australia". Un paese meraviglioso trasformato nel Terzo Reich. Le strategie totalitarie del governo australiano per costringere la gente a vaccinarsi e portare avanti l'agenda criminale dell'èlite globalista di Davos. Seminano il terrore deportando i cittadini sanissimi in veri e propri campi di concentramento. E questo accade a migliaia di persone nel silenzio generale

Sindacato infermieri: quasi 4mila contagi tra sanitari vaccinati negli ultimi 30 giorni

I nuovi casi nell'ultimo mese sono stati 3.929, mentre 107 infermieri si infettano ogni 24 ore. Lo afferma Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, il sindacato nazionale degli infermieri

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER