27 Febbraio 2024

Storica intesa per la Libia, governi di Tripoli e Tobruk uniti

Correlati

Storica intesa per la Libia, governi di Tripoli e Tobruk uniti
La firma dell’intesa per la Libia è stata accolta
da un grande applauso. Rappresentanti di Tripoli e Tobruk,
visibilmente commossi, si sono abbracciati. (Ansa)

Spiragli di speranza per la Libia. Dopo grandi sforzi della comunità internazionale è stata firmata a Skhirat, in Marocco, l’intesa per un governo di unità nazionale che dovrà dare stabilità al paese. Erano presenti le delegazioni di Tripoli e Tobruk, che fino ad oggi hanno rappresentato due forme di governo, ma solo quella di Tobruk era riconosciuta.

La firma è stata accolta da uno scrosciante applauso da tutti i rappresentanti governativi libici, visibilmente commossi per essere giunti ad un accordo unitario per il futuro del martoriato paese.

“Oggi è una giornata storica per la Libia”, ha commentato l’inviato speciale Onu, Martin Kobler, uno dei precursori di questo accordo, parlando a Skhirat. “Tutte le parti hanno fatto delle concessioni mettendo l’interesse del Paese davanti a tutto. La comunità internazionale continuerà il suo appoggio al futuro governo libico”.

“Le porte rimangono aperte anche per quelli che oggi non erano presenti” a Skhirat, ha scritto su twitter Kobler. “Il nuovo governo si deve muovere urgentemente per rispondere alle preoccupazioni di coloro che si sentono marginalizzati”. “L’Isis rappresenta una sfida per il futuro governo di intesa nazionale. C’è bisogno di un dialogo nazionale globale per trovare un modo per lottare contro i terroristi”, ha rilevato Kobler. “State cambiando le pagine della storia”, ha aggiunto rivolgendosi ai delegati a Skhirat.

Il quadro il Libia, a seguito di questo accordo dovrebbe cambiare. Il nemico numero uno resta per tutti il terrorismo di Daesh.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Si vota per le regionali in Sardegna, 1,4 milioni gli elettori chiamati alle urne

Urne aperte dalle 6.30 di oggi 25 febbraio in Sardegna per le elezioni regionali. Cominciano le operazioni di voto...

DALLA CALABRIA

Scrontro frontale nel crotonese, due morti e due feriti gravi

Due giovani, un ragazzo e una ragazza sono morti e due sono feriti gravemente feriti in un incidente stradale...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)