17 Maggio 2022

Massacro di civili e bambini ad Aleppo. Damasco respinge piano Onu

Stessa categoria

Una scuola distrutta dai bombardamenti ad Aleppo
Una scuola distrutta dai bombardamenti ad Aleppo

Violenti bombardamenti aerei ad Aleppo. Distrutti ospedali e scuole. Massacrati molti civili tra cui bambini. Si parla dell’utilizzo di gas. L’Osservatorio siriano a Londra per i diritti umani, che monitora la guerra attraverso una rete di informatori, ha confermato gli attacchi, ma non ha potuto confermare che sia stato utilizzato il cloro. Damasco ha negato l’uso di armi chimiche.

Il bilancio nelle ultime 24 ore sarebbe di 65 civili morti, tra cui 8 bambini. Damasco, tramite l’agenzia ufficiale Sana, accusa invece i ribelli di aver colpito con salve di mortaio la scuola al Furqan nella zona occidentale sotto il controllo dei governativi. Sarebbero sette gli scolari uccisi, morta anche una maestra. Altri 19 bambini “feriti gravemente”, scrive la Sana.

Intanto, in un video vengono mostrate le drammatiche immagini del bombardamento dell’ospedale pediatrico di Aleppo est, lo scorso venerdì. Nel video si vede una infermiera passare con un camice blu. Poi una nuvola di polvere densa.

Il filmato raccoglie diverse immagini dalle telecamere fisse all’interno e all’esterno della struttura prima e dopo l’impatto delle bombe. Una sequenza mostra l’ospedale dall’esterno intatto. Poi una violenta esplosione e le fiamme.

Una proposta delle Nazioni Unite per porre fine ai pesanti combattimenti nella città di Aleppo è stata respinta dal governo siriano. Un rappresentante dell’Onu è stato domenica in Siria ma ha ricevuto il niet, motivato come una ingerenza in uno stato sovrano.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER