5 Luglio 2022

Attentato a Londra, raid e arresti. Ministro: “Legato a terrorismo islamico”

Stessa categoria

Westminster Bridge dopo l'attacco a Londra
Westminster Bridge dopo l’attacco a Londra (frame video The Guardian)

Sarebbero 7 gli arresti effettuati dalla polizia britannica dopo la drammatica giornata di ieri a Londra, dove un lupo solitario radicalizzato ha falciato col Suv prima i passanti sul ponte di Westminster, uccidendo due persone, e poi accoltellando a morte un agente, Keith Palmer, vicino il Parlamento inglese. Almeno una ventina di persone sono rimaste ferite, di cui alcune in condizioni critiche.

L’attentatore è stato poi ucciso dalle forze britanniche. L’arma utilizzata, oltre al Suv, è un coltello  L’attacco è “legato in qualche forma al terrorismo islamico”, ha detto il ministro della Difesa britannico, Michel Fallon, in un’intervista radiofonica alla Bbc.

Gli investigatori, ha sottolineato Fallon, “hanno lavorato duro nella notte sul retroterra (dell’attentatore), oltre che per stabilire come si sia procurato l’automobile (con cui ha investito i passanti), dove la vettura sia stata negli ultimi 1-2 giorni e chi abbia potuto o non potuto aiutarlo”.

Alcuni degli arrestati, secondo le agenzie britanniche e alcuni media online, sarebbero avvenuti a Birmingham, città dove viveva l’attentatore. A Birmingham sarebbe stato noleggiato il suv Hyundai i40 con cui l’uomo ha travolto la folla sul ponte del Big Bang, nel cuore della capitale britannica.

Alcune delle persone arrestate, riporta il Guardian, sono state trovate in un appartamento sopra un negozio vicino il centro. Non si conosce ancora l’identità né dell’attentatore né degli arrestati.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Strage sulle Alpi, cede ghiacciaio sulla Marmolada: Morti, feriti e dispersi

Strage di alpinisti sulle Alpi dolomitiche. Si è staccato un ghiacciaio di enormi proporzioni sulla Marmolada, tra le province...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER