1 Febbraio 2023

Voto blindato in Gran Bretagna. Sfida Conservatori-Laburisti

Correlati

elezioni politiche gran bretagnaSi sono aperti stamattina alle 7 i 40mila seggi per le elezioni politiche anticipate in Gran Bretagna. Si vota fino alle 22 con misure di sicurezza straordinarie dopo i recenti attentati terroristici, ultimo dei quali quattro giorni a Londra. Quella di oggi è la prima consultazione post Brexit.

Si vota fino alle 22 (le 23 in Italia) in 650 collegi uninominali. Secondo i sondaggi restano favoriti il Partito Conservatore di Theresa May, ma i Laburisti di Jeremy Corbyn hanno dato segni di ripresa. Alla Camera dei Comuni uscente i Tory avevano 331 deputati (36,9% nazionale), il Labour 232 (30,4%), gli indipendentisti scozzesi dell’Snp 56, i LibDem 8.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Messina Denaro, perquisita la casa dell’ex amante del boss

Perquisite le abitazioni di Maria Mesi e del fratello Francesco, già coinvolti in una inchiesta perché ritenuti fiancheggiatori del capomafia

DALLA CALABRIA

Incendio distrugge casa nel Cosentino, nessun ferito. Abitazione inagibile

Questa mattina i Vigili del Fuoco del Comando di Cosenza, sono intervenuti nella frazione Basso La Motta nel comune...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER