3 Marzo 2024

I terroristi di Londra volevano noleggiare un Tir

Correlati

Il furgone usato dai terroristi sul London Bridge lo scorso 3 giugno
Il furgone usato dai terroristi sul London Bridge lo scorso 3 giugno (Ansa)

Puntavano a fare una strage con grandi numeri i tre terroristi di Londra che la sera del 3 giugno scorso hanno investito, accoltellato e ucciso 8 persone, ferendone una cinquantina, nell’attacco tra London Bridge e Borough Market.

Secondo la Polizia britannica citata da media inglesi i tre terroristi, poi neutralizzati, tra cui l’italo-marocchino Youssef Zaghba, la mattina del 3 giugno avevano tentato di noleggiare un autocarro di 7,5 tonnellate, simile a quello usato per la strage compiuta sul lungomare di Nizza nel luglio 2016.

La transazione per il pagamento non andò in porto e alla fine i tre ripiegarono per il furgone Renault con cui hanno investito i passanti. I media britannici, hanno fornito altri dettagli sull’attacco di sabato scorso.

coltello usato dai terroristi
Il coltello usato dai terroristi

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Genocidio dei palestinesi, Orsini: “Gaza e l’Olocausto”

di Alessandro Orsini su X "Gaza e l’Olocausto. Siccome nella scienza tutte le domande sono lecite, chiedo a voi: quale...

DALLA CALABRIA

Traffico e incendio di rifiuti tossici, due arresti nel reggino

I Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno eseguito stamane un’ordinanza di misura cautelare personale nei confronti di associazione...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)