Russia, incendio nel centro commerciale: decine di morti e dispersi

Le fiamme hanno distrutto un cinema e negozi dove c'erano molte persone. 64 vittime tra cui 41 bambini. La gente si buttava dalla finestre per scampare alla morte.

Carlomagno Lancia Ypsilon ibrida Giugno 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Il centro commerciale andato in fiamme a Kemerovo, Russia
Il centro commerciale andato in fiamme a Kemerovo, Russia (Ansa/Ap)

E’ di 64 vittime, tra cui una quarantina di bambini il tragico bilancio di un incendio scoppiato ieri sera in un centro commerciale di Zimnyaya Vishnya, a Kemerovo, centro a 3.500 chilometri a sud est da Mosca.

Secondo le autorità citate dai vari media internazonali si contano anche 27 dispersi, secondo un bilancio provvisorio. La tragedia è avvenuta nel centro commerciale Winter Cherry di Kemerovo, quando molte delle vittime si trovavano nei cinema sito all’interno dei Grandi magazzini.

Sull’episodio, scrive l’agenzia di stampa russa, Tass, è stata aperta un’inchiesta penale. Le immagini diffuse dalle televisioni mostrano colonne di fumo nero che escono dalle finestre e persone che saltano da finestre e cornicioni per sfuggire alla morte.

Centro commerciale Kemerovo

Quello di Zimnyaya Vishnya è un complesso di 23.000 metri quadrati, aperto nel 2013, con 250 posti macchina, molti negozi, ristoranti, una sala cinematografica, sala bowling e un’aerea per i bambini.

Le fiamme, secondo i primi accertamenti, sono partite dal quarto piano, nel pieno di una tranquilla apertura domenicale, con il centro gremito di famiglie con bambini, e hanno distrutto un’area di circa 1.600 metri quadrati. Almeno 20 persone sono state messe in salvo, mentre altre 100 circa sono state evacuate poco dopo l’allarme.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM