La Germania respinge l’accusa di “ribellione” per Puigdemont: Libero

L'ex presidente della Catalogna è uscito su cauzione ma rischia ancora l'estradizione per malversazione di fondi pubblici. In libertà tre ex ministri

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021
Carles Puigdemont
Carles Puigdemont

Il tribunale tedesco dello Schleswig-Holstein ha respinto l’accusa di ribellione rivolta dalla Spagna contro l’ex presidente catalano, Carles Puigdemont, nella richiesta di estradizione avanzata da Madrid. Il tribunale ha disposto il rilascio di Puidgemont su cauzione. Il leader catalano è accusato anche di abuso di fondi pubblici.

“Il reato di alto tradimento (in Germania paragonabile a quello di ribellione) non si configura perché non si evidenzia la caratteristica della violenza”, rende noto il tribunale che “per motivi giuridici” non ritiene ammissibile l’estradizione per il reato contestato invece da Madrid.

Il tribunale ha disposto il rilascio di Puigdemont su cauzione e l’uomo verrà liberato venerdì. Resta aperto il procedimento per il reato di abuso di malversazione di fondi pubblici. “Ci vediamo domani. Molte grazie a tutti”: ha scritto su twitter di Carles Puigdemont ieri sera dopo l’annuncio della sua imminente liberazione

Intanto, la giustizia belga ha lasciato in libertà senza cauzione fino alla conclusione della procedura i 3 ex-ministri catalani Meritxell Serret, Toni Comin e Lluis Puig di cui la Spagna chiede l’estradizione, riferisce Tv3. Dopo l’udienza nel tribunale di Bruxelles Comin si è rallegrato della decisione della giustizia tedesca di rimettere in libertà Carles Puigdemont respingendo l’accusa di ribellione, e ha chiesto che vengano liberati immediatamente ora anche i 9 leader detenuti con la stessa imputazione in Spagna.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM