29 Giugno 2022

Nave da crociera alla deriva in Norvegia: “Evacuazione di 1300 passeggeri”

La nave Viking Sky con un solo motore e senza ancora, è in balia delle onde alte a due miglia dalla costa norvegese. "Preferiamo avere i passeggeri a terra". Evacuazione aerea

Stessa categoria

La nave Viking Sky alle deriva nel mare norvegese
La nave Viking Sky alle deriva nel mare norvegese

Una nave da crociera, la Viking Sky, con oltre 1300 passeggeri a bordo è in avaria al largo delle coste norvegesi. Si sta procedendo all’evacuazione aerea delle persone a bordo.

La nave ha inviato un messaggio il “Mayday” a causa di “problemi al motore”. Il mare è molto mosso e il vento forte ci mette del suo a rendere le operazioni di soccorso più complesse. Almeno un centinaio di passeggeri sarebbero stati già evacuati con gli elicotteri.

Due navi di soccorso sono state inviate per assistere la Viking Sky prima di tornare al porto a causa delle cattive condizioni meteorologiche, è scritto in un tweet del centro di soccorso.

“La barca ha solo un motore funzionante ed i venti sono piuttosto forti, quindi preferiremmo avere i passeggeri a terra piuttosto che a bordo della nave”, ha detto il capo della polizia Tor Andre Franck. Alle 16:30 erano state evacuate 100 persone, con quattro elicotteri coinvolti nel ponte aereo. “Ci vorrà del tempo per evacuare tutti”, ha detto Franck citato dai media locali.

L’incidente è avvenuto oggi pomeriggio fuori dalla zona di More og Romsdal, nella Norvegia centro occidentale. Sono state inoltre inviate altre imbarcazioni nella zona, mentre un centro di accoglienza è stato allestito a terra per ospitare i passeggeri evacuati.

“La nave ha perso l’ancora e uno dei suoi motori sta funzionando, attualmente si trova a circa due chilometri dalla costa”, ha detto un portavoce del centro di soccorso, Einar Knutsen, sempre citato dai media norvegesi. La nave appartiene alla compagnia “Viking Ocean Cruises”, ed è stata inaugurata nel 2017. Al momento non si sa se ci sono italiani a bordo dell’imbarcazione.

La nave alla deriva in Norvegia ha fatto venire alla mente la terribile tragedia della Costa Concordia naufragata al largo dell’Isola del Giglio qualche anno fa, e in cui morirono 32 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER