Battello di turisti affonda nel Danubio a Budapest, 7 morti e 19 dispersi

Una collisione tra due imbarcazioni. Il bilancio è drammatico: le vittime accertate sono almeno 7 mentre risultano disperse oltre una decina di persone.

Carlomagno campagna Alfa Romeo Giulietta Agosto 2019

Strage mercoledì sera nel Danubio a Budapest, in Ungheria, dove un battello di turisti è affondato nel fiume dopo essersi capovolto dopo essersi scontrato con un’altra nave. Il bilancio è drammatico: le vittime accertate sono almeno 7 mentre risultano disperse 19 persone. alcuni i feriti.

A bordo del battello c’erano 34 persone, tra passeggeri e membri dell’equipaggio. Secondo quanto riporta il quotidiano online Daily News Hungary

La barca stava transitando vicino al palazzo del Parlamento ungherese quando sarebbe stata colpita da un’altra imbarcazione turistica. Dopo l’impatto il battello è stato inondato d’acqua per poi affondare nelle acque fredde del Danubio, già ingrossato per le forti piogge che imperversano a Budapest.

Nell’incidente, tutti i passeggeri, principalmente turisti della Corea del Sud (più due ungheresi), dice il quotidiano, sono scivolati in acqua, poi la corrente forte li ha trascinati via. Qualcuno si è messo in salvo ma gli altri sono svaniti nell’oscurità.

Le ricerche dei dispersi proseguono nonostante le forti piogge e le altre barche attraccate sulle rive del fiume stanno illuminando l’acqua per facilitare le operazioni di soccorso.

La tragedia si è verificata intorno alle 21.15. Il ministero degli Esteri della Corea del Sud ha confermato che 33 suoi cittadini erano sulla barca e che 19 sono ancora dispersi.