2 Ottobre 2022

Battello di turisti affonda nel Danubio a Budapest, 7 morti e 19 dispersi

Una collisione tra due imbarcazioni. Il bilancio è drammatico: le vittime accertate sono almeno 7 mentre risultano disperse oltre una decina di persone.

Correlati

Strage mercoledì sera nel Danubio a Budapest, in Ungheria, dove un battello di turisti è affondato nel fiume dopo essersi capovolto dopo essersi scontrato con un’altra nave. Il bilancio è drammatico: le vittime accertate sono almeno 7 mentre risultano disperse 19 persone. alcuni i feriti.

A bordo del battello c’erano 34 persone, tra passeggeri e membri dell’equipaggio. Secondo quanto riporta il quotidiano online Daily News Hungary

La barca stava transitando vicino al palazzo del Parlamento ungherese quando sarebbe stata colpita da un’altra imbarcazione turistica. Dopo l’impatto il battello è stato inondato d’acqua per poi affondare nelle acque fredde del Danubio, già ingrossato per le forti piogge che imperversano a Budapest.

Nell’incidente, tutti i passeggeri, principalmente turisti della Corea del Sud (più due ungheresi), dice il quotidiano, sono scivolati in acqua, poi la corrente forte li ha trascinati via. Qualcuno si è messo in salvo ma gli altri sono svaniti nell’oscurità.

Le ricerche dei dispersi proseguono nonostante le forti piogge e le altre barche attraccate sulle rive del fiume stanno illuminando l’acqua per facilitare le operazioni di soccorso.

La tragedia si è verificata intorno alle 21.15. Il ministero degli Esteri della Corea del Sud ha confermato che 33 suoi cittadini erano sulla barca e che 19 sono ancora dispersi.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

La Russia annette il Donbass. Il discorso di Putin: “Èlite occidentali arroganti. Noi Potenza sovrana”

Il presidente russo: "Non c'è più spazio per il colonialismo e l'egemonia degli Usa. La Russia oggi è tornata ad essere una grande Nazione, una grande potenza millenaria, un Paese di civiltà, e non ha intenzione di vivere secondo le regole truccate e fasulle dell'Occidente"

Vaccini covid, clamorosa conferma di un team di scienziati: “Nei sieri c’è il grafene”

La dottoressa indiana Poornima Wagh, fa parte di un gruppo di 18 scienziati provenienti da 7 paesi che hanno analizzato 2.305 campioni di "vaccini" Covid di 12 marchi diversi. Trovato di tutto, tranne ciò che è scritto nei bugiardini delle case farmaceutiche: "Altamente inquinati"

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER