Covid, Trump sospende i finanziamenti all’Oms: “Ritardi e informazioni false”. Mosca: “Egoismo Usa”

Secondo il presidente americano L'Organizzazione mondiale della sanità ha "gestito male e insabbiato" la diffusione del virus. Critiche da Mosca a Washington


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Donald Trump sospende i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità. Lo annuncia il presidente degli Stati Uniti criticando duramente l’OMS che ha “fallito nell’ottenere tempestive informazioni sul coronavirus”.

Secondo il presidente americano l’OMS ha dato informazioni false sul coronavirus ed i suoi ritardi sono costati vite umane. Trump ha poi sottolineando che l’epidemia del poteva essere contenuta. L’OMS ha “gestito male e insabbiato” la diffusione del virus, ha aggiunto il presidente.

Mosca: “Egoismo Usa”
La decisione degli Stati Uniti di sospendere i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità è un segno dell’approccio egoistico di Washington nella lotta contro il coronavirus. Lo ha dichiarato alla Tass il vice ministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov. “Consideriamo molto allarmante la dichiarazione di Washington di ieri sulla sospensione dei finanziamenti all’Oms”, ha detto. “Questo è il segno di un approccio egoista delle autorità statunitensi a ciò che sta accadendo nel mondo nel pieno della pandemia”.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb