18 Maggio 2022

Covid e crisi economica, proteste in tutto il mondo contro il lockdown

Stessa categoria

In ogni angolo del mondo si stanno allargando a macchia d’olio le proteste dei cittadini contro il lockdown imposto dai governi per contenere l’emergenza epidemiologica Covid, trasformatasi in una vera e propria pandemia economica a causa della chiusura di piccole e medie aziende, con imprenditori e famiglie in ginocchio.

Dalla Svizzera alla Spagna, dalla Francia alla Germania, agli Stati Uniti, al Regno unito, alla Turchia, al Libano, per citarne solo alcuni, i cittadini rivendicano pacificamente i diritti costituzionali garantiti, come le libertà individuali violati, ma anche il diritto alla libertà di cura. In diverse città tedesche migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro le misure di confinamento ancora in vigore. Tensioni a Berlino, mentre tremila persone sono in piazza a Monaco di Baviera.

In tanti contestano i governi per il lock down e i colossi farmaceutici per la paventata introduzione del vaccino anticovid considerato “inefficace” da diversi scienziati perché “i virus mutano”. Un modo, affermano in sintesi i dimostranti, “per fare arricchire le case farmaceutiche a scapito della salute delle persone”. Su uno dei tanti cartelli si legge: “Basta lockdown”. “Il corpo è nostro e decidiamo noi”. La polizia in molti casi, come mostrano le immagini della Reuters, reprime la libertà di manifestare il proprio dissenso.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER