39 migranti morti in un Tir in Gran Bretagna, 26 arresti

Il dramma era stato scoperto lo scorso ottobre a sud di Londra. I migranti erano vietnamiti. Gli arrestati, 13 presi a Parigi, altri tredici a Bruxelles, farebbero parte di una rete di trafficanti di essere umani.


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

La polizia belga ha arrestato 13 persone nell’ambito dell’indagine sulla morte di 39 migranti vietnamiti rinchiusi all’interno di un camion frigorifero in Gran Bretagna lo scorso ottobre. Gli arrestati sono stati presi in una serie di raid in diverse aree di Bruxelles, hanno spiegato gli inquirenti precisando che sono sospettati di gestire una rete di traffico di esseri umani.

Altre 13 persone sono state fermate in Francia, secondo quanto annunciato dalla procura di Parigi. Il 23 ottobre dell’anno scorso 2019 i cadaveri di 31 uomini, 8 donne e due ragazzi di 15 anni furono ritrovati a bordo di un camion nella zona industriale di Grays, nell’est di Londra.

Il tir, immatricolato in Bulgaria, proveniva dal porto belga di Zeebrugge. Nell’immediatezza della macabra scoperta fu arrestato l’autista, un 25enne irlandese.

Orrore in Gran Bretagna, trovati 39 corpi in un container bulgaro

 

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb