Studente spara in università russa, morti e feriti

E' accaduto in un ateneo di Perm, città della Russia centrale. L'autore sarebbe stato arrestato e identificato. Il bilancio parziale è di 8 vittime accertate e 24 feriti


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
L’università statale di Perm, in Russia. (Tass)

E’ di 8 morti e 24 feriti il bilancio provvisorio di una sparatoria avvenuta all’università statale di Perm, in Russia. L’autore della strage, che sarebbe uno studente dell’ateneo, è stato arrestato e la sua identità è stata stabilita, si legge sull’agenzia Tass.

Lo stato di alcuni dei feriti è definito grave, quello di altri “di moderata gravità”, ha riferito il servizio stampa del Ministero della Salute russo citato dalla Tass.

Al momento dell’aggressione alcuni studenti si sono chiusi negli auditorium dell’università per mettersi in salvo. Altri studenti sono saltati fuori dalle finestre.

Vladimir Putin esprime profonde condoglianze alle famiglie e agli amici delle persone uccise nella sparatoria all’università di Perm, fa sapere il Cremlino.

Secondo il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato da Tass, il presidente russo ha incaricato il primo ministro di inviare i ministri Falkov e Murashko a Perm per fornire assistenza ai feriti e ai parenti delle vittime della tragedia”.

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM