23 Maggio 2022

I canadesi alzano la testa e protestano, Trudeau costretto a scappare

Stessa categoria

Decine di migliaia di camionisti, accanto a loro cittadini comuni con le loro auto, hanno inscenato una mega protesta contro il pass sanitario e l’obbligo vaccinale in Canada. Una protesta riuscitissima, perché hanno costretto il primo ministro Trudeau a scappare in una località segreta scortato dai servizi segreti.

Migliaia di padroncini, con i loro mezzi pesanti, sono partiti dal nord del paese per raggiungere la capitale Ottawa. Arrivati in centro, il premier ha abbandonato di corsa il palazzo con la sua famiglia portandosi in una località sicura. Il Popolo canadese si è arrabbiato e non vuole più sottostare a obblighi, restrizioni e ricatti vaccinali.

La protesta del “Freedom Convoy” che durerà per tutto il weekend e coinvolgerà centinaia di migliaia di persone ha fatto scattare lo stato di allerta. Colossale lo schieramento di polizia per arginare l’impatto della folla. Come racconta il quotidiano La Repubblica “un responsabile della sicurezza del Parlamento ha spiegato che ai deputati è stato consigliato di chiudersi bene anche in casa perché le loro abitazioni potrebbero essere un obiettivo”

I camionisti – scrive il Paragone – hanno un obiettivo ben preciso, quello di mettere in discussione la legge entrata in vigore il 15 gennaio in base alla quale tutti i trasportatori che entrano in Canada devono essere vaccinati. Anche il Canada vanta una delle più alte percentuali al mondo di popolazione vaccinata le strade di Ottawa sono occupate dalla protesta a testimoniare una protesta che va ben oltre la questione vaccinale e che invece mira alle dimissioni dello stesso Trudeau. Dagli Stati Uniti Trump interviene a sostegno: “Vogliamo che i valorosi camionisti canadesi sappiano che siamo con loro. Stanno facendo certamente di più dei loro leader per la difesa della libertà americana”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER