22 Febbraio 2024

Precipita elicottero in Ucraina, 14 morti, tra cui il ministro dell’Interno. Forse un’avaria

E' successo nella città di Brovary, nella regione di Kiev. Tra le vittime anche il viceministro e il segretario di Stato del Ministero degli affari interni. Morti anche tre bambini. 29 i feriti. Il velivolo è precipitato su un'area residenziale e vicino un asilo

Correlati

Il ministro dell’Interno dell’Ucraina Denys Monastyrskyi morto nell’incidente (Ansa/Epa)

Un elicottero è precipitato stamane vicino ad un asilo e a edifici residenziali nella città di Brovary, nella regione di Kiev, in Ucraina. L’incidente, secondo un bilancio provvisorio, avrebbe provocato 14 morti, inclusi tre bambini. Non sono ancora note le cause dell’incidente. Non si esclude un’avaria ai motori.

Fra le vittime il ministro degli Interni ucraino, Denys Monastyrskyi, 42 anni, il suo vice Yevhen Yenin e il segretario di Stato del Ministero degli affari interni, Yuriy Lubkovich. Secondo i media locali 9 dei morti si trovavano a bordo dell’aeromobile, che appartiene ai Servizi di emergenza statali ucraini. Secondo il capo dell’amministrazione militare regionale, Oleksiy Kuleba, i feriti sarebbero 29.

Il capo della polizia nazionale, Ihor Klymenko, ha aggiunto che a causa dell’incidente “22 persone sono ricoverate in ospedale, di cui 10 bambini. Tutti i servizi competenti e specializzati stanno lavorando sul posto. Il luogo dell’incidente è al vaglio”.

Il governatore della regione, Oleksiy Kuleba, ha informato su Telegram che “nella città di Brovary, un elicottero è caduto vicino a un asilo e a un edificio residenziale. Al momento della tragedia, nell’asilo c’erano bambini e dipendenti dell’istituto. Tutti sono stati evacuati. Ambulanze, polizia e vigili del fuoco stanno lavorando sul luogo dell’incidente”, ha scritto Kuleba. Secondo le prime informazioni, nell’asilo è scoppiato un incendio.

CHI ERA IL MINISTRO DELL’INTERNO
Denys Monastyrsky, il ministro degli Interni morto oggi a bordo dell’elicottero caduto a Brovary per cause ancora da definire, era un giovane politico del governo Zelensky: nato il 12 giugno del 1980 a Khmelnytskyi, in quella che allora era la Repubblica socialista sovietica ucraina dell’Unione Sovietica, si era laureato alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di amministrazione e diritto della sua città e, dopo un dottorato in giurisprudenza, iniziò la sua carriera come avvocato, dirigendo anche il dipartimento di legislazione dell’Università di Khmelnytskyi, dove ha lavorato come professore associato. Monastyrsky è stato anche co-fondatore e membro del consiglio dell’Associazione culturale giovanile “Into the Future through Culture”. Tra il 2014 e il 2019 Monastyrsky è stato assistente consulente di Anton Gerashchenko. In vista delle elezioni presidenziali ucraine del 2019 Monastyrsky è stato presentato come esperto del “Team” del candidato presidenziale Volodymyr Zelensky sulla riforma delle forze dell’ordine. Candidato con il partito a Servo del Popolo alle elezioni parlamentari ucraine del 2019 è stato eletto al Parlamento ucraino diventadno il capo della commissione parlamentare per l’applicazione della legge. Il 12 luglio 2021 il ministro dell’Interno Arsen Avakov si dimette da ministro dell’Interno, Monastyrsky subentra alla guida del ministero.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

Operazione antimafia della Dda di Catanzaro, 22 arresti

Un'operazione contro la 'ndrangheta è stata eseguita la scorsa notte nel Catanzarese. I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)