16 Aprile 2024

“George Soros è morto”. Lui smentisce su Twitter: “E’ falso, sono vivo e in salute”

Correlati

Il finanziere miliardario ungherese e statunitense George Soros ha smentito le voci sulla sua morte circolate da stamane sul web.

“Le voci secondo cui ho avuto un infarto sono completamente false. Sono vivo e in salute”, ha scritto lunedì sul suo account Twitter il fondatore dell’Open Society Foundations.

Le voci sulla morte del miliardario, che oggi ha 92 anni, si sono riversate su Internet all’inizio della giornata. La notizia, evidentemente falsa e messa in circolo di proposito da qualcuno, è diventata virale, al punto da costringere il magnate a scrivere o far scrivere ai suoi collaboratori la smentita sul suo profilo Twitter.

L’ultimo post diretto del filantropo sul social di Musk risale allo scorso 31 marzo scorso in cui promuoveva un suo articolo sul Wall Street Journal.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)