21 Aprile 2024

Deputato ucraino accusa Zelensky di ‘alto tradimento’: “Aperto un caso”

Correlati

Il deputato della Verkhovna Rada dell’Ucraina Geo Leros ha affermato che il tribunale ha ordinato all’ufficio statale del paese di aprire un procedimento penale contro il capo dello stato Volodymyr Zelensky ai sensi di norme sul tradimento. Ne ha scritto il parlamentare nel suo canale Telegram citato da Gazeta.ru e ripreso da altri canali.

“Hanno ordinato di aprire un procedimento penale ai sensi dell’articolo “alto tradimento” contro Zelensky e compagni! Permettetemi di ricordarvi che l’SBU (i servizi ucraini, ndr) ha rifiutato di indagare sul tradimento di Zelensky quando ha nominato agenti dell’FSB (i servizi russi, ndr) in posizioni chiave nella SBU, ma il tribunale ci ha ordinato di inserire informazioni nel Registro unificato delle indagini preliminari e avviare l’iter per un processo”, ha detto Leros.

Secondo il parlamentare, “Zelensky e i suoi più stretti collaboratori dovrebbero essere interrogati come imputati nella nomina di agenti dell’FSB russo alla SBU”.

In precedenza, Leros aveva accusato il capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, Andriy Yermak, di appropriazione indebita della quota di Viktor Medvedchuk, presidente del Consiglio politico della Piattaforma di opposizione – Per la vita (OPPL), in una holding di costruzioni. Il deputato ha aggiunto di aver già inviato una dichiarazione all’Ufficio nazionale anticorruzione dell’Ucraina (NABU) accusando Yermak.

 

L’atto del tribunale postato dal parlamentare ucraino

Ecco la traduzione dall’Ucraino all’Italiano del documento giudiziario mostrato dal parlamentare della Rada Geo Leros

“TRIBUNALE DISTRETTUALE DI PECHERSK

Procedimento n° 757/2124/23-K

Approvato nel nome dell’Ucraina

In data 30 Maggio anno 2023 dal giudice del Tribunale distettuale di Pechersk di Kiev Ostapchnk T.V. e il cancelliere Linar K.S.

Con partecipazione
– querelante Leros G.B.
– difensore del querelante avvocato Saienko V.V.

Dopo il dibattimento in una pubblica udienza presso l’aula del Tribunale di Kiev relativo alla denuncia del querelante Leros Geo Barratovych sull’inerzia dell’investigatore in merito al mancato inserimento di informazioni nell’Edpr secondo la denuncia del 26 Aprile anno 2023 n° 23d9/7-2023/88809

Disciplinato dall’articolo 376 del Codice Penale dell’Ucraina, il Giudice ha
DECISO

Riguardo alla denuncia del 26 Aprile anno 2023 n° 23d9/7-2023/88809 sull’inerzia dell’investigatore in merito al mancato inserimento di informazioni nell’Edpr

Ordina le persone autorizzate dell’Ufficio investigativo statale ad inserire informazioni nel registro unico delle indagini preliminari della denuncia di Leros Geo Barratovych del 26 Aprile anno 2023 n° 23d9/7-2023/88809

Di reati commessi e ad avviare una indagine preliminare di cui informare il richiedente.

La richiesta del ricorrente non è soggetta ad appello

La sentenza definitiva sarà resa nota il 2 Giugno anno 2023 ore 13:50

Giudice, firma autenticata – Ostapchnk T.V.”

 

 


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)