29 Giugno 2022

"Mara Venier sindaco di Venezia". Ma lei dice no. Malumori in Forza Italia

Stessa categoria

Berlusconi lancia Mara Venier candidata sindaco Venezia. Malumori in Forza Italia "Con quale criterio?"  (Ansa/Di Meo)
Berlusconi lancia Mara Venier candidata sindaco Venezia. Malumori in Forza Italia “Con quale criterio?” (Ansa/Di Meo)

Dopo Renato Brunetta, Silvio Berlusconi tenta Mara Venier per la sfida a sindaco di Venezia. Al momento è più “no” che si, ma la conduttrice una decisione alla proposta del presidente di Forza Italia di candidarla sindaco della città lagunare, non l’ha ancora presa.

“Sono gratificata – ha detto Venier – ma anche spaventata. Non lo so, in questo momento direi di no…” Una “avance” sul piano politico, quella dell’ex Cavaliere, che non è nata li per li, conferma Venier, contattata dall’Ansa. “Era da qualche giorno – spiega – che qualcuno mi diceva che nell’ambiente vicino a Forza Italia girava il mio nome.

Poi sabato sera, alla cena per festeggiare l’ultimo libro di Alfonso Signorini (direttore di Chi, ndr), il presidente Berlusconi mi ha parlato di questa cosa, spiegandomi che nei sondaggi, fatti credo a livello regionale, il mio nome era tra i più gettonati come sindaco di Venezia, la città dove sono nata e che amo moltissimo”.

“E’ una proposta che mi lusinga e mi onora – prosegue – ma mi sono presa un momento per riflettere. Io faccio le cose seriamente: incontrerò nuovamente Berlusconi, penso dopo le festività, e a lui darò una risposta”. In ogni caso, Venier non pensa di sposare una causa politica – “non sposo mai i partiti, non ho alcuna tessera” – ma eventualmente di dedicare il proprio impegno alla rinascita di Venezia, dopo gli scandali del Mose e l’azzeramento della sua amministrazione.

“Io sono dalla parte dell’uomo, delle persone – sottolinea la presentatrice – Anche quando Renato Brunetta si candidò a sindaco mi espressi a suo favore perchè conoscevo lui, le sue capacità, lo apprezzo come persona capace. Per questo, infatti, ero “innamorata” anche di Massimo Cacciari. Feci anche il “sindaco” onorario di Venezia con lui, per un giorno, dopo avergli tagliato la cravatta: ma era per il Carnevale”.

Rimangono molti dubbi, all’interno di Forza Italia, sul fatto che le candidature possano essere decise seguendo ancora lo schema berlusconiano. “Nel nostro partito – confessa un dirigente azzurro milanese – bisognerebbe smetterla di individuare i candidati per simpatia o sulla scorta di presunti sondaggi”.

“Tutto il rispetto per Mara Venier, donna carismatica e molto nota al grande pubblico, ma credo che per essere candidati a primo cittadino di una grande città come Venezia ci vogliano persone molto preparate sul piano politico e amministrativo. Meglio fare le primarie. Questo criterio di scelte è folle. Silvio non si rende conto che in questo modo ha distrutto il partito perché persegue ancora il sentiero delle scelte personali che possono certamente piacere a lui, ma poi non sono gradite dall’elettorato”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER