Quarto, indagato Ignazio Baiano, marito del sindaco

Quarto, indagato Ignazio Baiano, marito del sindacoQUARTO – Ignazio Baiano, il marito del sindaco di Quarto Rosa Capuozzo, risulta indagato per falso e violazione delle norme edìli nell’inchiesta sul presunto abuso edilizio (condotta parallelamente a quella della Dda di Napoli sul Comune) che avrebbe rappresentato un elemento di ricatto sulla Capuozzo da parte dell’ex consigliere De Robbio.

Ignazio Baiano risulta indagato perché, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbe alterato la data su alcuni documenti allo scopo di ottenere il condono edilizio per opere eseguite nell’abitazione di cui è proprietario. Circostanza che è emersa dall’inchiesta condotta dal procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso e dal pm Francesca De Renzis, titolari delle indagini sul presunto abuso: un’inchiesta che viene svolta parallelamente a quella principale affidata alla Dda sulle presunte infiltrazioni camorristiche nel Comune di Quarto.

Il presunto abuso edilizio, secondo l’inchiesta della Dda, avrebbe rappresentato un elemento di ricatto esercitato nei confronti del sindaco da De Robbio per ottenere incarichi e nomine di persone da lui segnalate. Il caso del sindaco di Quarto continua ad agitare le acque nel Movimento cinque stelle.

Questa storia, ormai divenuta di dominio nazionale,  sul piano giudiziario viaggia parallelamente al polverone politico. Il sindaco di Quarto è stata espulsa dal M5S, perché lei non si era dimessa all’aut aut di Beppe Grillo. Ma il problema dei vertici pentastellati è che a Quarto tutti i consiglieri comunali eletti sotto il logo dei Cinquestelle sono rimasti fedeli a Rosa Capuozzo. Nel comune campano, due volte sciolto per mafia, il presidente della Commissione di vigilanza Rai, Roberto Fico ha detto che “non esiste più il M5S a Quarto”.