1 Dicembre 2022

Amministrative 2016: Alle urne 13,5 milioni di elettori

Saranno chiamati a eleggere sindaco e consiglio comunale in 1365 comuni. Il 19 giugno è invece la data del ballottaggio.

Correlati

Amministrative 2016: Alle urne 13,5 milioni di elettori
13,5 milioni di elettori alle amministrative 2016

ROMA – Con la campagna elettorale ormai avviata praticamente da tutti i candidati sindaco in campo, si avvicina ormai a “passi felpati” la data del 5 giugno, quando quasi 13,5 milioni di elettori saranno chiamati alle elezioni amministrative 2016 per eleggere sindaco e consiglio comunale in 1365 comuni. Il 19 giugno è invece la data del ballottaggio.

Si voterà in 7 capoluoghi di regione: Bologna, Cagliari, Milano, Napoli, Roma, Torino e Trieste e 26 comuni capoluogo di provincia. Nelle Regioni “speciali”, si voterà nelle stesse date delle “ordinarie”, e quindi si andrà alle urne il 5 giugno (e il 19 per il ballottaggio) anche in Sicilia, in Sardegna e in Friuli-Venezia Giulia; in Trentino-Alto Adige le elezioni sono state indette per l’8 maggio, in Valle d’Aosta il 15 maggio.

In Friuli-Venezia Giulia si rinnoveranno le amministrazioni di 39 Comuni, in Sicilia quelle di 29 comuni, in Sardegna andranno al voto 101 amministrazioni comunali. In Valle d’Aosta si vota per il solo comune di Ayas, in Trentino si vota in 20 comuni. Dei 1367 comuni chiamati a rinnovare sindaco e consiglio comunale, 1.212 hanno popolazione fino a 15 mila abitanti (10 mila in Sicilia e 3 mila nella Provincia autonoma di Trento) mentre 155 comuni sono superiori a questa soglia.

I comuni che vanno al voto per motivi diversi dalla scadenza naturale sono 185. In Piemonte, oltre a Torino, si andrà a votare a Novara per un totale di 156 comuni piemontesi chiamati alle urne. In Lombardia, oltre a Milano, si vota, tra gli altri 239 comuni, anche ad Arcore e Varese; tra gli 82 comuni alle urne il 5 giugno nel Veneto ci sono anche Abano Terme e Chioggia. In Liguria si vota a Savona e in altri 48 comuni. In Emilia-Romagna, oltre a Bologna, si vota a Rimini e in altri 48 comuni.

In Toscana i cittadini sono chiamati alle urne a Grosseto, Sesto Fiorentino e in altri 24 comuni. In Umbria i comuni più importanti al voto sono Assisi e Città di Castello. Nelle Marche si vota per il rinnovo di 29 amministrazioni. Nel Lazio, oltre a Roma, si vota a Latina, Genzano di Roma, Nettuno, Rocca di Papa, per un totale di 109 comuni. La Campania, oltre al sindaco di Napoli, deve eleggere il primo cittadino di Benevento, Caserta e di altri 142 enti locali. In Puglia vanno al voto, tra gli altri, Brindisi, Fasano, San Giovanni Rotondo, Gallipoli, Nardò, per un totale di 59 amministrazioni. In Calabria elettori alle urne anche a Cosenza e Crotone, per un totale di 89 comuni.

La presentazione di liste e candidature delle elezioni amministrative 2016 avverrà dalle ore 8 del 6 alle ore 12 del 7 maggio. In occasione di questa tornata elettorale la Commissione parlamentare Antimafia ha deciso di mettere sotto la “lente d’ingrandimento” 14 comuni, tra i quali spicca Roma.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Falso in bilancio, si dimette l’intero Cda della Juventus

Dopo dodici anni lascia anche il presidente Andrea Agnelli. Gianluca Ferrero sarà il nuovo presidente. Alla base della decisione il coinvolgimento nell'indagine Prisma per falso in bilancio e dalle contestazioni della Consob

DALLA CALABRIA

Caso Bergamini, Padovano svela: “Denis ricevette una telefonata che lo stranì”

"Quel sabato mattina era normale, nel pomeriggio ricevette una telefonata che lo stranì ma non conosco il contenuto della...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER