20 Gennaio 2022

Amministrative, le curiosità tra le liste per elezioni comunali

Stessa categoria

Amministrative, le curiosità tra le liste per elezioni comunali
Da sinistra prima fila: Rachele Mussolini e Giobbe Covatta; da sinistra seconda fila: Daniela Martani e Roberta Beta (Ansa)

Elezioni comunali 2016 – Sotto il profilo delle curiosità non deludono le aspettative neanche questa volta le migliaia di liste che sono state presentate in vista della tornata amministrativa di giugno.

Non mancano i cosiddetti Vip – anche se in numero assai minore rispetto al passato – nipoti, figli, personaggi dello spettacolo, principi dei fornelli, ma anche protagonisti di casi che hanno arroventato le recenti cronache politiche, come ad esempio le primarie a Napoli.

Spicca la presenza di Maria Fida Moro – figlia dello statista ucciso nel 1978 dalle Br, candidata capolista a Roma per “Più Roma per Giachetti” – e Giuseppe Cossiga, figlio dell’ex capo dello Stato, che si presenta, sempre a Roma, come capolista per “Federazione Popolare per la libertà”.

Da segnalare poi la presenza consolidata nell’agone politico di Giobbe Covatta, comico ora capolista dei Verdi a Roma per Giachetti (che questa mattina ha preso in braccio il candidato dem, a imitazione di quanto fece Roberto Benigni con Enrico Berlinguer). Sempre a Roma, e sempre per il candidato dem, figura Daniela Martani, ex pasionaria Alitalia ed ex concorrente del Grande Fratello; anche Gianfranco Mascia, detto ‘Orso’ per il fatto di aver fatto la campagna elettorale con in braccio un orsacchiotto di peluche, e Alberto Ciarla, noto ristoratore della Capitale (‘Più Roma’). Ed anche un’altra ex del Grande Fratello, Roberta Beta, veterana della prima edizione del reality show, è pronta ad entrare in Campidoglio seguendo Alfio Marchini.

Nella lista civica di Stefano Fassina (a rischio esclusione, ndr) svetta la presenza del cantautore Enrico Capuano, di Michele Dau, tra i fondatori della Caritas, e di Marianna Loi e Pietro De Gennaro del movimento degli “esodati”. Con Giorgia Meloni, tra gli altri, il nipote del presidente della Lazio degli anni ’70, Cristian Lenzini, la figlia dell’edicolante ucciso alle fosse Ardeatine, Liana Gigliozzi, l’ex atleta Ashraf Saber e Rachele Mussolini, sorella di Alessandra, che corre invece con Forza Italia a favore di Marchini. E Francesco Storace ha inserito nella propria lista Aldo Maria Biscardi, nipote del protagonista del ‘Processo’ Aldo.

A Bologna è il caso poi di Lucia Borgonzoni, candidata sindaco per la Lega che conterà tra i suoi Stefano Bulgarelli, figlio del noto ex calciatore Giacomo. Ancora a Bologna con il centrista Manes Bernardini si candida Giulio Venturi, nipote di Marco Biagi. Ed anche, per il Pd, Giulia Di Girolamo, famosa per l’errore sui suoi manifesti elettorali, che indicavano anche il 6 giugno come data delle elezioni.

A Napoli la candidatura Pd per il consiglio comunale di Antonio Borriello, Gennaro Cierro e Giorgio Ariosto, ripresi in un famoso video mentre all’esterno di uno dei seggi per le primarie consegnavano un euro agli elettori, ha provocato le ire di Antonio Bassolino, che ha giudicato la scelta “una vergogna”.

Alle elezioni comunali di Milano, dopo il ripensamento del critico d’arte Philippe Daverio, con Parisi si candida il filosofo Stefano Zecchi e l’ex soprintendente ai beni architettonici Alberto Artioli. Nel capoluogo lombardo si candida anche (per FdI) Andrea Masini, figlio di Ermanno, ammazzato dal ghanese Adam Kabobo insieme ad altre due persone. Con Stefano Parisi infine anche la ex show-girl Simona Tagli. (Ansa)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Avvocati contro il Green pass respinti con violenza dalla Polizia sotto la Cassazione

Gli agenti aggrediscono gli avvocati e spintonano la parlamentare Sara Cunial che supportava i legali. "Comportamento vergnognoso" La deputata: "Attacco fisico e verbale è atto gravissimo, siamo in dittatura"

Covid, il Tar annulla la circolare del ministero sulla “vigilante attesa”

Il tribunale amministrativo del Lazio annulla la circolare di Speranza e accoglie il ricorso firmato dal presidente del Comitato Cura Domiciliare Covid-19, avvocato Erich Grimaldi, e dall'avvocato Valentina Piraino

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER