Governo, Centrodestra unito al Quirinale, Salvini: “Noi col M5S”

Il leader della Lega spinge per un'alleanza con i Cinquestelle: "Unica soluzione possibile". D'accordo anche Toti: "Trovare intesa tra centrodestra e M5s"

Carlomagno campagna ottobre 2018

Salvini Di Maio Porta a Porta“Alle prossime consultazioni il centrodestra si presenterà unito con Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi”, lo hanno deciso all’unisono i tre maggiori partiti dello schieramento di centrodestra arrivato primo alle elezioni dello scorso 4 marzo. Al primo giro di consultazioni al Quirinale erano andati separati, motivo per cui il capo dei Cinquestelle, Di Maio aveva affermato che l’interlocutore era solo Salvini, arrivato in testa tra le quattro forze presenti in coalizione.

L’ex premier raccoglie così la proposta venuta in mattinata – in una intervista al Tg1 – da Matteo Salvini. “Chiederò – aveva detto Salvini – a Berlusconi e Meloni di andare insieme alle consultazioni. L’unico governo possibile è quello del centrodestra insieme con il M5s”.

“Ringrazio Salvini – dice anche Giorgia Meloni – per aver accettato la proposta di Fratelli d’Italia: presentarsi insieme agli alleati alle prossime consultazioni con il Presidente Mattarella. La coalizione di centrodestra ha vinto le elezioni. Dunque se si intende rispettare la volontà popolare spetta al centrodestra l’incarico di formare il governo”.

“E’ possibile – ha detto in mattinata a Radio Capital il governatore della Liguria Giovanni Toti – trovare un programma minimo di Governo tra centrodestra e M5S con la buona volontà, il dialogo sugli incarichi istituzionali è stata una prova che induce un po’ di ottimismo, ma non è facile e non so neanche quanto possa durare”.