Conte inciampa sugli studi. Alcune università: “Suo nome non risulta”

Nel curriculum il docente scrive di aver perfezionato i suoi studi presso la prestigiosa università americana, ma la portavoce smentisce. "Suo nome non è nei nostri archivi"

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
curriculum vitae Giuseppe Conte
Una schermata del sito dei civilisti italiani in cui viene indicata l’università americana frequentata da Conte

E’ inciampato prima di essere incaricato primo ministro, Giuseppe Conte, l’avvocato e docente di diritto privato a Firenze indicato dal M5s, con la benedizione della Lega, quale premier del prossimo governo giallo-verde. Nel suo curriculum pubblicato sul sito dell’Associazione dei civilisti italiani il professore scrive che come “perfezionamento” di studi giuridici ha frequentato, oltre ad altre università, la “New York University”, tra il 2008 e 2009, negli Stati Uniti.

Il nome di Giuseppe Conte non risulta negli archivi della New York University, fa però sapere la portavoce dell’ateneo Michelle Tsai al quotidiano statunitense New York Times, che pubblica nell’edizione online un articolo dedicato al candidato premier di M5s e Lega.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

“Una persona con questo nome non risulta in alcuno dei nostri archivi, né come studente, né come membro di facoltà”, ha detto la portavoce non escludendo che Conte abbia frequentato programmi di uno o due giorni, che non vengono registrati negli archivi. Dalla pagina Fb del docente fino a ieri sera appariva “Chi è Giuseppe Conte”, un posto con il suo curriculum, adesso pare sia stato cancellato.

articolo Nyt dedicato a Conte

Dubbi su studi Conte anche a Vienna e Cambridge – Dopo il New York Times, altri media esteri sollevano dubbi sugli studi indicati dal premier in pectore Giuseppe Conte nel suo curriculum, in particolare a Vienna e a Cambridge. L’agenzia austriaca Apa e il portale news del quotidiano Der Standard spiegano che l’International Kultur Institut di Vienna, dove, secondo il curriculum, Conte nel 1993 avrebbe perfezionato gli studi giuridici, “in realtà si chiama Internationales Kulturinstitut ed è esclusivamente una scuola di lingue che offre corsi di tedesco”. Per motivi di privacy, la scuola non ha voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti delle due testate. L’università di Cambridge, spiega invece la Reuters, non ha voluto rispondere “per motivi di privacy” alla domanda se Giuseppe Conte abbia o meno frequentato i suoi corsi, come scritto sul suo curriculum. Il professore ha dichiarato di aver seguito un corso a Cambridge nel settembre del 2001, un periodo, sottolinea l’agenzia di stampa, in cui l’università è chiusa per le vacanza estive. Secondo una fonte dell’istituto, sempre citata dalla Reuters, non c’è nessuna traccia della frequentazione di Conte ma il professore potrebbe aver seguito un corso tenuto a Cambridge da un terzo istituto, non risultando quindi nei registri dell’università.

La replica M5s – “Nel suo curriculum Giuseppe Conte ha scritto con chiarezza che alla New York University ha perfezionato e aggiornato i suoi studi. Non ha mai citato corsi o master frequentati presso quella Università. Quindi la stampa internazionale e quella italiana si stanno scatenando su presunti titoli che Conte non ha mai vantato! Conte, come ogni studioso, ha soggiornato all’estero per studiare, arricchire le sue conoscenze, perfezionare il suo inglese giuridico. Per un professore del suo livello sarebbe stato strano il contrario. Lo ha fatto e lo ha giustamente scritto nel curriculum, ma paradossalmente questo ora non va bene e diventa addirittura una colpa. E’ l’ennesima conferma che hanno davvero tanta paura di questo governo del cambiamento”. Lo comunica in una nota l’Ufficio Comunicazione del MoVimento 5 Stelle.

Intanto, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella prende tempo sull’incarico suggerito ieri dai leader di M5s e Lega Di Maio e Salvini. In mattinata è previsto un incontro con i presidenti di Camera e Senato Fico e Casellati, nel pomeriggio il capo dello Stato ha altri impegni. Mattarella, fanno sapere i bene informati, sarebbe perplesso nel dare l’incarico al professore, ma questo a prescindere dalla notizia sul percorso di studi “alterato”.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM