24 Febbraio 2024

Il presidente cinese Xi Jinping è arrivato a Roma

Imponente dispositivo di sicurezza per l'arrivo in Italia del numero uno cinese. Atteso il bilaterale di due giorni tra Italia e Cina

Correlati

Il presidente cinese Xi Jinping è arrivato a Roma in vista della sua visita istituzionale di due giorni in Italia. Il Boeing dell’Air China con a bordo Jinping e la consorte è atterrato nel tardo pomeriggio all’aeroporto di Fiumicino.

Poi il lungo corteo presidenziale si è diretto a Roma al Grand hotel Parco dei Principi scortato dalle forze dell’ordine. Tutta l’area di passaggio è stata blindata e un elicottero ha sorvolato la zona.

All’esterno dell’albergo è stata issata la bandiera cinese. Dopo l’arrivo del corteo presidenziale le strade attorno all’albergo sono state riaperte al traffico mentre l’elicottero della polizia continua a sorvolare la zona. L’albergo, bonificato già nei giorni scorsi, è interamente riservato a Xi Jinping e alla sua delegazione. Al presidente sarebbe stata riservata la Royal Suite, di oltre 300 metri quadrati.

C’e’ lo sviluppo del turismo tra i temi che verranno affrontati durante la due giorni del presidente cinese Xi Jinping a Roma. Un focus dedicato ad accordi bilaterali e prospettive di sviluppo sul turismo tra Italia e Cina si svolgerà venerdì pomeriggio all’Hassler hotel con il Ceo di Adr Ugo de Carolis, Serafino Lo Piano, il responsabile vendite Long-Haul Trenitalia, Michele Pignatti Morano, Responsabile Musei Ferrari Maria Carmela Colaiacovo, vice-presidente Confindustria Alberghi, Damiano De Marchi, Ricercatore Senior Ciset- Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica e Jane Jie Sun, Ceo Ctrip.com

Imponente dispositivo di sicurezza all’aeroporto di Fiumicino per l’arrivo del presidente cinese Xi Jinping. Lo scalo è una delle otto aree di massima sicurezza, assieme a due “green zone”, predisposte nella Capitale per tutta la visita di Stato.

Presidiata da un nutrito spiegamento di polizia, carabinieri e guardia di finanza, anche con tiratori scelti ed unità cinofile, tutta l’area decentrata dello scalo romano in cui sarà fatto parcheggiare il Boeing 747 di Air China.

Meticolosi i controlli anche per l’accesso della stampa accreditata che seguirà le fasi di arrivo del capo di Stato, della first lady e della folta delegazione al seguito. La sorveglianza, con il supporto di un elicottero, interessa le strade a ridosso dello scalo romano e il percorso della delegazione cinese diretta nella capitale. Prima del volo presidenziale, un altro Boeing con a bordo la folta delegazione ed i giornalisti al seguito.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

Dramma nel Cosentino, si è suicidato agente della Polizia penitenziaria

Tragedia a pochi chilometri di Cosenza dove un assistente capo della Polizia penitenziaria libero dal servizio si è suicidato...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)