Casi Raggi e Siri, è polemica tra Di Maio e Salvini. Interviene Conte

Conte interviene e manda un messaggio a Salvini: "Ha una vita davanti a sé per fare il premier, se e quando si creeranno le condizioni. Non in questa legislatura".

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Raggi e Siri, polemica tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio

E’ alta tensione nel governo, tra i due vicepremier Luigi di Maio e Matteo Salvini, per via della vicenda del sindaco Raggi a Roma, coinvolta nello scandalo Ama, (e sul decreto salva Roma) e della questione giudiziaria che ha coinvolto il sottosegretario ai Trasporti Armando Siri, della Lega, indagato per corruzione a Palermo.

“Anche oggi la Lega minaccia di far cadere il governo – scrive Di Maio su Facebook  -. Sem-bra ci siano persino contatti in corso con Berlusconi per fare un altro esecutivo. Sono pieni i giornali di queste ricostruzioni e lo trovo gravissimo. Sono davvero sbalordito”.

“L’Italia – aggiunge – non è mica un gioco, l’Italia siamo noi e milioni di famiglie in difficoltà che vogliono un segnale. L’Italia non è un trofeo e trovo gravissimo che la Lega con così tanta superficialità ogni volta che gli gira minacci di far cadere il governo”, sottolinea” il vicepremier pentastellato.

Replica Matteo Salvini: “Macché crisi di governo! – afferma il ministro dell’Interno – La Lega vuole solo governare bene e a lungo nell’interesse degli italiani, la crisi di governo è solo nella testa di Di Maio che farebbe bene a non parlare di porti aperti per gli immigrati e a controllare che il reddito di cittadinanza non finisca a furbetti, delinquenti ed ex terroristi”.

Il premier Conte interviene in una intervista al Corriere e manda un messaggio a Salvini: “Ha una vita davanti a sé per fare il premier, se e quando si creeranno le condizioni. Non in questa legislatura”.

Sul caso Siri il premier, invece, evidenzia: “Completerò presto la valutazione e la decisione verrà adottata nei prossimi giorni”.

Il vicepremier Di Maio, però, in una intervista a Repubblica incalza: “Sarebbe opportuno che la Lega lo mettesse in panchina per un po’. “Nelle prossime ore – dice – chiederò a Salvini e Giorgetti un chiarimento a livello politico” .

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM