Ue, la presidente Ursula von der Leyen ufficializza lista commissari

Carlomagno campagna Fiat Gamma 500 L settembre 2019
La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen (Ansa)

La presidente designata della Commissione europea Ursula von der Leyen ha ufficializzato la lista dei commissari candidati dai singoli stati membri. Complessivamente il neo esecutivo comunitario è composto da 27 esponenti, di cui 14 uomini e 13 donne.

Ecco l’elenco: Johannes Hahn (Austria); Didier Reynders (Belgio); Mariya Gabriel (Bulgaria); Dubravka Suica (Croazia); Stella Kyriakides (Cipro); Věra Jourov (Repubblica Ceca); Margrethe Vestager (Danimarca); Kadri Simson (Estonia); Jutta Urplainen (Finlandia); Sylvie Goulard (Francia); Margaritis Schinas (Grecia); Laszlo Trocs nyi (Ungheria); Phil Hogan (Irlanda); Paolo Gentiloni (Italia); Valdis Dombrovskis (Lettonia); Virginijus Sinkievičius (Lituania); Nicolas Schmit (Lussemburgo); Helena Dalli (Malta); Frans Timmermans (Olanda); Janusz Wojciechowski (Polonia); Elisa Ferreira (Portogallo); Rovana Plumb (Romania); Maros Sefcovic (Slovacchia); Janez Lenarcic (Slovenia); Ylva Johansson (Svezia). Josep Borrell (Spagna) è stato designato dal Consiglio europeo Alto rappresentante Ue in accordo con Ursula von der Leyen (Germania).

Domani von der Leyen annuncerà la distribuzione delle deleghe e il modo in cui intende organizzare i lavori della prossima Commissione europea. Il Parlamento europeo deve dare il proprio consenso all’intero collegio dei commissari, compreso il presidente e l’alto rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza.

Prima però si terranno le audizioni dei commissari designati nelle varie commissioni parlamentari competenti. Una volta che l’Eurocamera avrà dato il suo consenso, il Consiglio europeo nominerà formalmente la Commissione europea.